Casilina News
Attualità

Come e dove comprare Bitcoin in tutta sicurezza?

Cosa sono gli Exchange di criptovalute?

È possibile comprare Bitcoin in tutta sicurezza?

Questa domanda assilla la maggior parte di coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della valuta online più famosa di tutte, ossia i Bitcoin. La risposta è: sì, è
assolutamente possibile. Per non rischiare un investimento sbagliato, tuttavia, è sempre meglio informarsi a dovere prima di pensare di comprare realmente Bitcoin.

Pur essendo entrati in gioco da circa un decennio, i Bitcoin hanno totalmente e incondizionatamente rivoluzionato il sistema finanziario mondiale; sempre più persone, al giorno d’oggi, s’interessano delle modalità per guadagnare o comprare Bitcoin.

Quante modalità ci sono per comprare Bitcoin?

A seconda delle esigenze di chi si accinge a comprare Bitcoin, esistono molti modi per iniziare a guadagnare con questa valuta online e per tenere sempre tutto sotto controllo. Il metodo più classico e più conosciuto è sicuramente acquistare un cosiddetto wallet, ossia un portafogli online, con la possibilità di acquistare Bitcoin presso i vari exchange disponibili facilmente in giro per il web.

Un altro metodo prevede l’utilizzo della propria carta di credito per acquistare direttamente monete. Questa tipologia di servizio è tuttavia più rischiosa, oltre che più costosa. Un ultimo metodo, che risulta essere più semplice da tutti i punti di vista, prevede la scelta di CFD attraverso delle piattaforme di trading.

Vediamo nello specifico le diverse modalità possibili per acquistare Bitcoin.

Come è possibile comprare Bitcoin tramite wallet?

Bisogna specificare che, per comprare Bitcoin in assoluta sicurezza, è necessario creare un conto wallet dove poterli conservare. Una volta completata la procedura, quando il conto wallet sarà pronto, per accedervi non bisognerà far altro che utilizzare un’applicazione disponibile sia dal proprio smartphone che da PC o tablet. La lista delle app che permettono la creazione di un wallet sicuro e senza nessun tipo di rischio, è fornita direttamente da www.bitcoin.org, il sito ufficiale dei creatori della criptovaluta.

A seconda del dispositivo utilizzato per tenere sotto controllo il proprio wallet (tablet, smartphone o PC), sarà possibile scegliere uno specifico soggetto emittente.

Come comprare Bitcoin direttamente sui siti exchange?

Come precedentemente accennato, è possibile comprare Bitcoin anche sui cosiddetti exchange. Gli exchange sono dei veri e propri luoghi d’incontro online dove compratori e venditori possono parlare, acquistare o vendere i propri Bitcoin. Le piattaforme hanno bisogno di conoscere sia i dettagli che il cosiddetto indirizzo – un codice che identifica il portafoglio, che è solitamente lungo non meno di dodici caratteri alfanumerici – del wallet che si utilizza.

Sui luoghi di exchange è possibile non soltanto comprare e vendete Bitcoin, ma anche altre criptovalute come, per esempio, Ethereum. Le piattaforme sopra citate, dopo aver effettuato la transazione, versano i Bitcoin sul wallet in qualche ora.
Una volta creato il proprio wallet personale, per comprare Bitcoin bisognerà semplicemente seguire questi passaggi:

  • scegliere l’exchange di Bitcoin che sembra più adatto alle proprie esigenze;
  • comprare Bitcoin utilizzando la valuta del proprio Stato di appartenenza (in Italia, è ovviamente l’Euro);
  • trasferire tutti i Bitcoin che sono stati acquistati sul wallet;
  • creare la propria carta di debito in Bitcoin per poter utilizzare la criptovaluta.

Come scegliere un exchange in base alle proprie esigenze?

Per scegliere un exchange dove comprare o vendere i propri Bitcoin, bisogna considerare vari fattori. La scelta del più adatto varierà da persona a persona. Questi sono gli elementi che solitamente si tende a tenere in considerazione:

  • Tasso di cambio: bisogna sempre considerare la vicinanza del tasso di cambio che viene offerto dal sito in questione alla quotazione attuale del Bitcoin a livello mondiale. Confrontando i prezzi degli exchange che si vuole tenere in considerazione, sarà facile risalire a quello più conveniente.
  • Metodo di pagamento: trovare un exchange che accetti il metodo di pagamento prescelto, tenendo in considerazione che ognuno di essi comporta ovviamente un diverso costo di commissione. Chi acquista tramite carta di credito, per esempio, ha solitamente un tasso di commissione di circa 3-10%. I depositi tramite bonifici bancari, invece, sono gratuiti nella maggior parte dei casi.
  • Velocità: entrando nel mondo delle criptovalute, ci si rende conto che spesso ottenerle non è semplice come si potrebbe pensare. Si potrebbe, infatti, trovare un exchange con un tasso di cambio molto conveniente, che però rilascerà Bitcoin dopo settimane. È, dunque, essenziale tenere in considerazione, a seconda delle esigenze, la velocità con cui ciascun exchange è disposto a cedere i Bitcoin al cliente.
  • Limiti: ogni exchange ha un diverso limite di acquisto, che bisogna valutare nel momento in cui ci si accinge a comprare Bitcoin.