Casilina News
Cronaca

Lanuvio, scoperta carrozzeria abusiva dopo un’irruzione: tre uomini sorpresi ad alterare il telaio di un veicolo di grossa cilindrata risultato rubato

Lanuvio, scoperta carrozzeria abusiva dopo un'irruzione: tre uomini sorpresi ad alterare il telaio di un veicolo di grossa cilindrata risultato rubato

Lanuvio. Ieri mattina, alle  06,45  gli agenti della Polizia Stradale di Albano hanno fatto irruzione in una carrozzeria abusiva, nascosta nelle campagne di Lanuvio, dove tre uomini sono stati sorpresi mentre alteravano il telaio di un veicolo di grossa cilindrata, rubato pochi giorni prima nella capitale.

       Attività meticolosa e sapiente, quella del rifacimento della sequenza alfanumerica del telaio di un veicolo, che necessita di mani esperte e dell’attrezzatura adeguata, come il pantografo elettrico, la  smerigliatrice angolare e la lucidatrice rinvenuti  nell’abitacolo del veicolo che stava per essere “ripulito”  per il mercato clandestino.

       Nel locale è stata rinvenuta anche una vespa antica con il telaio parzialmente abraso, sulla quale sono in corso accertamenti, oltre a numerosi attrezzi per le illecite attività.

       La carrozzeria abusiva e l’attrezzatura rinvenuta sono state sequestrate mentre  V.E. di anni 70, D.C.E. di anni 77,  ben noti alle forze dell’ordine per condotte illecite analoghe  e  V.R. di anni 35, tutti residenti a Lanuvio,   sono stati arrestati per il reato di riciclaggio.

Scrivi un Commento

quattordici − 11 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy