Casilina News
Cronaca

Lazio, controlli nelle stazioni ferroviarie a Roccasecca, Formia, Civitavecchia e Santa Marinella

controlli polizia stazioni ferroviarie lazio roccasecca formia civitavecchia santa marinella

Esito dell’attività settimanale della Polizia di Stato presso le stazioni ferroviarie del Lazio e a bordo treno.

I controlli nelle stazioni del Lazio

7.833 persone identificate, 2 persone arrestate, 14 denunciate in stato di libertà, 491 le pattuglie impegnate in stazione, 17 le contravvenzioni amministrative elevate, di cui 7 al regolamento di Polizia Ferroviaria, 7 le misure di allontanamento dallo scalo ferroviario proposte in osservanza delle disposizioni in materia di sicurezza nelle città, 2 minori rintracciati. Questo il bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria del Compartimento per il Lazio nella settimana scorsa, in ambito regionale.

Particolare rilievo ha assunto l’operazione “STAZIONI SICURE” del 23 luglio, promossa su scala nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria ed incentrata sul rafforzamento delle attività di controllo. 177 operatori della Polizia Ferroviaria impiegati nei 98 scali ferroviari della regione Lazio hanno controllato in un solo giorno 2.709 persone e 192 bagagli, con l’adozione di 5 misure di allontanamento dallo scalo ferroviario proposte in osservanza delle disposizioni in materia di sicurezza nelle città.

LEGGI ANCHE – Civitavecchia, ricercato per furto e ricettazione beccato in stazione: arrestato 53enne ora in carcere

Nella giornata del 22 luglio, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Civitavecchia hanno rintracciato ed arrestato un cittadino italiano di 54 anni destinatario di un mandato di cattura. L’uomo sottoposto a controllo è risultato destinatario del provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze dovendo scontare tre mesi di reclusione per i reati di furto e ricettazione.

Nella giornata del 23 luglio invece, il personale della Polizia Ferroviaria di Cassino, durante i controlli effettuati nella stazione di Roccasecca ha individuato due giovani donne di origini romene gravate da numerosi precedenti penali, nonché diversi divieti di ritorno in vari comuni della regione accumulati per la loro inclinazione a delinquere. Le giovani, che anche in questo caso non sono riuscite a giustificare la loro presenza in stazione e nel territorio comunale, sono state allontanate con foglio di via obbligatorio per il comune di Roccasecca.

Nella stessa giornata un cittadino italiano di 47 anni è stato sorpreso, dagli Agenti di Polizia Ferroviaria di Formia, ad effettuare attività illegale di vendita di generi alimentari nello scalo ferroviario ed è stato sanzionato e allontanato in osservanza alle disposizioni in materia di sicurezza nelle città; la merce è stata sottoposta a sequestro.

Nella tarda serata di ieri, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Civitavecchia hanno colto in flagranza di reato due giovani intenti ad imbrattare il muro di cinta della linea ferroviaria Roma – Pisa, all’altezza del Km 58 della via Aurelia nel centro abitato di S. Marinella. Grazie alla segnalazione di un agente libero dal servizio in forza al Compartimento Polfer per il Lazio, che ha notato due individui nell’atto di imbrattare con bombolette spray il muro di cinta della linea ferroviaria, gli agenti della Polfer si sono recati rapidamente sul posto, cogliendo così i due giovani uno di 24 anni (con precedenti specifici) ed uno di 22, in flagranza di reato con le mani sporche di vernice. Sul posto sono state sequestrate complessivamente 14 bombolette di vernice spray di vari colori.

FOTO DI REPERTORIO

Scrivi un Commento

3 + venti =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy