Casilina News
Cronaca

Cornelia-Boccea, parrucchiera multata: lavoro nero e mancato rispetto delle norme anti Covid-19

Nel corso di un servizio coordinato del controllo del territorio, con il fine di contrastare ogni forma di illegalità e di verificare il rispetto della normativa in materia emergenza epidemiologica Covid-2019, i Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro hanno passato a setaccio i quartieri Cornelia e Boccea.

Controllati 5 esercizi commerciali

Nello specifico, I Carabinieri della Stazione Madonna del Riposo e del Nucleo Operativo hanno controllato 5 esercizi commerciale.

Nei primi quattro non sono state riscontrante anomalie, mentre in un negozio di parrucchiere, i Carabinieri hanno accertato varie irregolarità.

La titolare, una cittadina del Bangladesh di 41 anni, è stata sanzionata perché all’interno del suo salone, i militari hanno verificato che, sia il personale che gli avventori, non indossavano alcun dispositivo personale di sicurezza, non era presente un elenco con un servizio di prenotazione, in modo da scaglionare l’ingresso dei clienti,  tra un persona e l’altra non era assicurata la distanza di sicurezza di almeno un metro,  nel rispetto dei protocolli volti a prevenire il rischio di contagi da Covid-19. Inoltre, i Carabinieri hanno accertato anche la presenza di un lavoratore “in nero”.

LEGGI ANCHE – Cornelia-Boccea, dal barbiere niente mascherine e distanziamento: disposta la chiusura per 5 giorni

Per la titolare è scattata la sospensione dell’attività per 5 giorni e una sanzione amministrativa dell’importo di 1.800 euro.

Scrivi un Commento

1 × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy