Casilina News
Cronaca

Ostiense, scandagliata la “movida” di Largo Beato Placido Riccardi: assembramenti, daspo urbani e lotta alla prostituzione tra San Paolo e Marconi

roma san paolo movida largo beato placido riccardi chiringuito ristorante chiuso garbatella

Roma, Ostiense Servizi straordinari di controllo del territorio, effettuati dalla Polizia di stato, unitamente a personale della A.S.L., chiuso un noto ristorante della zona.

Stretta sulla movida di San Paolo

Gli agenti del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, nella serata di mercoledì scorso, unitamente agli agenti del Reparto Mobile, agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e a ispettori della A.S.L. Roma 2 -Servizi Igiene Alimenti Nutrizione-, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, inclusivo di un alto impatto antiprostituzione e di controlli ad esercizi pubblici.

LEGGI ANCHE – Roma, Metro San Paolo: storia di un tormentato sottopasso (FOTO)

Tra i vari locali controllati, un ristorante in via Giacinto Pullino, dove sono state riscontrate irregolarità per la presenza di prodotti sia di origine animale che ittici, tenuti in frigoriferi privi della tracciabilità, della etichettatura nonché della data di confezionamento. Tutto il materiale è stato quindi sequestrato amministrativamente in attesa della distruzione, con una sanzione amministrativa al proprietario pari a 1500 euro. Per le pessime condizioni igienico sanitarie e la presenza di numerose feci di topo il personale A.S.L. ha poi emesso un provvedimento di chiusura del locale.

Sono stati effettuati anche controlli antiprostituzione in viale Marconi, via Cristoforo Colombo e largo Enea Bortolotti, nonché servizi anti assembramento in largo Beato Placido Riccardi zona di “movida”. Durante i controlli si è proceduto ad identificare 322 persone, di cui 16 straniere e 29 con precedenti di polizia, 5 prostitute controllate e contravvenzionate. Riscontrati anche 3 assembramenti ed emessi 5 daspo urbani.

Scrivi un Commento

1 + 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy