Casilina News
Cronaca

Roma, controlli per evitare che la movida diventi pericolosa e sanzioni: ecco cosa è successo nel week end

Movida, proseguono i controlli della Polizia Locale: 9 denunce e un arresto. Provvidenziale intervento delle pattuglie in piazza Venezia per una rissa, fermate 5 persone.  Oltre 500 le contestazioni per comportamenti irregolari su strada, multati anche alcuni conducenti di monopattini.

I controlli

Anche in questo fine settimana le pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale hanno effettuato un’opera di vigilanza in diverse aree del territorio capitolino per garantire la sicurezza stradale e la tutela della salute pubblica, oltreché per verificare il rispetto delle regole da parte di attività commerciali e locali pubblici:  più di 4mila gli accertamenti eseguiti dagli agenti nelle serate di venerdì e sabato che hanno portato a 9 denunce, tra le quali 5 nei confronti di persone coinvolte in una rissa.
Un uomo, originario della Repubblica del Gambia, invece è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato sorpreso a smerciare droga nei pressi di piazza Trilussa. Chiuso anche un locale risultato privo di autorizzazioni.
Diversi i presidi fissi delle pattuglie che si sono resi necessari in alcune zone maggiormente interessate dal fenomeno della movida, come a Trastevere, piazza Bologna e San Lorenzo, dove a causa di assembramenti che impedivano di fatto l’osservanza delle regole atte a limitare il contagio, gli operanti hanno dovuto isolare e chiudere momentaneamente al transito alcune aree.
Oltre le violazioni, una ventina,  accertate per il consumo e la vendita di alcolici fuori dall’orario consentito, sono stati rilevati illeciti, in alcuni casi anche di natura penale, in diversi locali: frode in commercio, mancanza di autorizzazione alla somministrazione di cibi e bevande, inosservanza  delle norme igienico-sanitario e reati di natura edilizia, sono le principali irregolarità riscontrate. Tre le persone denunciate.
A Trastevere, gli agenti sono dovuti intervenire presso un locale, dove era in corso di svolgimento una festa con musica ad ad alto volume: oltre alla mancanza delle previste autorizzazioni per l’attività di ristorazione,  sono emersi anche svariati illeciti di natura penale e amministrativa, tra cui la violazione di alcune regole anti-contagio, per un ammontare di sanzioni superiore ai 10mila euro.  Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso per verificare altre presunte irregolarità.
Tempestivo l’intervento di una pattuglia nei pressi di piazza Venezia per una rissa in corso tra ragazzi di varie nazionalità: 5 le persone fermate e denunciate. Un uomo italiano, fermato a bordo di un Ferrari durante un controllo di polizia stradale nella zona di piazza Bologna,  invece è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per aver opposto resistenza agli agenti.

LEGGI ANCHE – Trastevere, pusher arrestato durante i controlli nella movida dalla Polizia Locale

Una specifica attività di vigilanza è stata effettuata anche per garantire la sicurezza stradale e per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi: più di 500 le infrazioni rilevate, con oltre 40 veicoli rimossi per sosta irregolare o d’intralcio. Durante i posti di controllo per contrastare i comportamenti pericolosi alla guida, fermati anche numerosi conducenti a bordo di monopattini. Ulteriori verifiche hanno riguardato le zone di Marconi ed Eur, con mirati servizi anti- prostituzione: 23 le sanzioni e 10 Daspo urbani applicati.

Scrivi un Commento

uno × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy