Casilina News
Attualità

A Rocca Priora dal 20 giugno riaprono in sicurezza parchi e aree gioco

rocca priora parchi aree gioco

Da domani, sabato 20 giugno 2020, i parchi e le aree gioco di Rocca Priora riaprono ai cittadini. La precedente chiusura era stata stabilita il 18 marzo, in piena emergenza Covid-19, e da domani si potrà accedere sempre rispettando le misure di sicurezza vigenti a livello nazionale e regionale dato l’alto livello di attenzione sanitaria ancora in corso e che sta caratterizzando questa fase di riaperture.

Riaprono in sicurezza parchi e aree gioco

A riaprire saranno tutte i parchi e le aree gioco per bambini e bambine e nello specifico: il Parco Dandini in via della Pineta adiacente I.C.C. Duilio Cambellotti, il Parco Madonna della Neve in viale degli Olmi adiacente Santuario Madonna della Neve, il Parco degli Angeli in via Leonardo Da Vinci angolo con Piazza Capranica, l’Area gioco in piazza Colle San Pietro,  l’Area Gioco in via Giovanni XXIII e va della Cunetta e l’Area pubblica in ia S. Sebastiano all’altezza dell’intersezione con via del Buero.

Agli ingressi di ogni area verrà posto un cartello informativo che spiegherà e chiederà il rispetto di alcune importanti regole che aiuteranno tutti a vivere il parco e l’area giochi in piena sicurezza. Per accedere, sia nel parco e sia nell’area giochi, dovrà essere indossata una mascherina o comunque un dispositivo di protezione individuale. L’obbligo riguarderà anche i bambini e i ragazzi al di sopra dei 6 anni di età, mentre saranno esentati i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso prolungato della mascherina.

Presso ogni area gioco, inoltre, sarà stata installato un dispenser con gel disinfettante per permettere a tutti di usufruire in piena sicurezza dei giochi e delle attrezzature.

L’accesso al parco e alle aree gioco sarà condizionato sia al rigoroso rispetto da parte di tutti del divieto di assembramento, anche durante lo svolgimento di attività fisica, e sia al rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Familiari o accompagnatori dei minori dovranno vigilare affinché anche i bambini con più di 6 anni rispettino la distanza interpersonale di almeno un metro.

Infine, bambini e adolescenti da 0 a 17 anni potranno accedere alle aree gioco con l’obbligo di accompagnamento da parte di un genitore o di un altro adulto responsabile, dove necessario.

LEGGI ANCHE – Rocca Priora, sospensione idrica 28 maggio 2020: le zone dove mancherà l’acqua e tutte le info sui disagi

Come indicato nell’Ordinanza di riapertura a firma della Sindaca Anna Gentili, salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento è punito ai sensi dell’art. 650 del codice penale.

Scrivi un Commento

diciotto − sette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy