Casilina News
Cronaca

Filettino, vanta un presunto credito nei confronti del datore di lavoro: lo minaccia e devasta il cantiere

Cassino, furto in un negozio di abbigliamento: Carabinieri inseguono i ladri

Ieri a Filettino i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto C.C.L., un operaio cittadino rumeno 29enne domiciliato a Filettino, per “resistenza e violenza a  P.U. e esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose”.

I fatti

L’uomo, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, vantando un presunto credito per lavori da lui eseguiti e non pagati, dopo aver minacciato telefonicamente il suo datore di lavoro, titolare di una ditta edile che stava effettuando dei lavori presso un residence del posto, si recava presso il cantiere edile danneggiando materiali ed attrezzature ivi presenti. I militari operanti, allertati telefonicamente dal titolare della ditta, giunti nel cantiere individuavano il soggetto segnalato che, alla loro vista, li aggrediva dapprima verbalmente per poi spintonarli per evitare di essere identificato.

LEGGI ANCHE – Veroli e Filettino, controlli del week end: segnalati due giovani con dell’hashish. Controllato 40enne che si aggirava con fare sospetto

Il 29enne è stato arrestato e come disposto dall’A.G. è stato condotto presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Scrivi un Commento

uno + tredici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy