Casilina News
Attualità

Valmontone, fototrappole contro gli incivili: lotta di civiltà e decoro contro chi abbandona rifiuti in strada

Coronavirus: un nuovo positivo a Valmontone. In totale i casi segnalati sono cinque

Valmontone (RM), fototrappole: continua la lotta agli incivili.

Fototrappole a Valmontone contro chi abbandona rifiuti in strada

A Valmontone prosegue il contrasto a chi abbandona rifiuti nelle strade e per le campagne. In tal senso la Polizia locale continua ad individuare gli sporcaccioni attraverso le fototrappole che, spostate frequentemente su tutto il territorio, immortalano in flagranza chi getta materiali e sacchetti dove non dovrebbe, levando decine di sanzioni da 600 euro l’una.

LEGGI ANCHE – Incendio al casello di Valmontone: ecco cosa è successo

La grande estensione del territorio, e lo scarso senso civico di troppa gente, rende impegnativo debellare il fenomeno ma l’assessore all’ambiente, Eleonora Zianna, e il sindaco Alberto Latini rinnovano l’impegno a proseguire con fermezza sulla tolleranza zero contro chi mette a repentaglio ogni giorno la tutela ambientale.

Dopo l’emergenza – commenta l’assessore Ziannaabbiamo riaperto l’isola ecologica, per smaltire rifiuti non quotidiani, e abbiamo già organizzato una prima giornata ambientale (a breve ne verrà fatta un’altra). Non possiamo in alcun modo tollerare abbandoni indiscriminato di rifiuti sulle strade e in campagna e combatteremo con tutti i mezzi a disposizione chiunque lo faccia”.

Multe pesanti vengono elevate sia nei confronti delle auto che scaricano, sia di quelle persone a piedi che lasciano i sacchetti al di fuori degli appositi contenitori. L’obiettivo deve essere comune per puntare ad avere una Valmontone sempre più pulita e decorosa.

FOTO DI REPERTORIO

Scrivi un Commento

1 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy