Casilina News
Politica

Ospedale Colleferro, il Consigliere Nappo: “Ridimensionamento? Frutto di scelte scellerate”

asl roma 5 tivoli colleferro test sierologici cittadini

In questi giorni si sta parlando molto della possibile riorganizzazione dell’ospedale di Colleferro. A dire la sua è il consigliere comunale del comune di Colleferro Riccardo Nappo.

La nota del Consigliere d’opposizione Riccardo Nappo

Ad oggi il nostro territorio soffre enormemente delle scelte scellerate di Zingaretti che ha ridimensionato il nostro ospedale tagliando reparti come ostetricia, pediatria, ginecologia.

Questo ha danneggiato non solo migliaia di cittadini del comprensorio che ne usufruivano, ma ha anche reso meno appetibile il nostro nosocomio ai medici e professionisti che non vogliono lavorarci poiché si vive sempre con il sentore della dismissione.

Noi dell’opposizione sono anni che battagliamo sia in consiglio comunale che attraverso manifestazioni popolari ma purtroppo abbiamo sempre registrato un ritardo su questo tema del Sindaco Sanna. Sarà stato il disagio provato nei confronti di Zingaretti, ma di fatto siamo stati lasciati soli a combattere una battaglia giusta che doveva essere trasversale e condivisa. Ora forse potrebbe essere troppo tardi e l’interesse del Sindaco , viste le elezioni imminenti, suona quasi come un gesto dovuto.

Che la situazione non può essere più accettata è sotto gli occhi di tutti e se cercare di cambiare ASL possa essere una soluzione allora ben venga. Per questo sposo l’idea e la proposta fatta anche dal Sindaco di Carpineto Romano Stefano Cacciotti (e poi condivisa da altri tra i quali anche Sanna) di cercare di spostare la nostra ASL su ROMA 6.

LEGGI ANCHE – Amazon a Colleferro. Criteri di selezione, impatto ambientale e tanto altro: la nostra intervista all’AD Amazon Italia, Salvatore Schembri Volpe

Per la geografia del nostro territorio sarebbe stata più consona la scelta di spostare tutto su Frosinone ma, per normative Regionali sappiamo che questo non è possibile. L’importante non è dove si è collocati ma il servizio offerto ai nostri cittadini.

La battaglia deve essere trasversale e condivisa.

Scrivi un Commento

cinque × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy