Casilina News
Attualità

Sant’Elia Fiumerapido, violano la custodia di mezzi confiscati: denunciati due uomini

Prenestino Centocelle, ruba carico di sigarette e nella fuga trascina il proprietario

I militari della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido hanno denunciato per “violazione colposa dei doveri inerenti la custodia” due soggetti che erano stati nominati custodi di un ciclomotore e di una autovettura sottoposti a sequestro.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, come comportarsi al bar e al ristorante: le regole dell’Istituto Superiore della Sanità

Gli uomini dichiaravano ai militari operanti, che si erano recati presso i loro domicili per la notifica dei provvedenti di confisca, di non aver più la disponibilità dei mezzi senza fornire alcuna motivazione. I due soggetti sono un 31enne ed un 40enne del luogo: il primo è stato già censito per ricettazione, furto e rapina, sorpreso nel mese di agosto 2019 dai Carabinieri della Compagnia di Cassino alla guida del ciclomotore di sua proprietà, sprovvisto di copertura assicurativa, in quanto mai stipulata, mentre il 40enne, già censito per violazione colposa dei doveri inerenti la custodia, mancata custodia di beni pignorati e sospensione di patente di guida, nel mese di agosto 2015 era stato nominato custode giudiziario di un’autovettura poiché da accertamenti in banca dati il veicolo risultava essere intestato ad altra persona che dichiarava di non essere il proprietario del veicolo, sporgendo pertanto denuncia per “sostituzione di persona”.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido segnalavano alla Prefettura di Frosinone un 42enne del luogo per “detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale”. L’uomo, già censito per stupefacenti, inosservanza di provvedimenti di autorità e ritiro di patente, nel corso di un controllo a bordo di un’autovettura, veniva trovato in possesso di un involucro contenente complessivamente 0,92 grammi di cocaina e 0,13 grammi di “marjuana”, sottoposta a sequestro.

Scrivi un Commento

13 − 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy