Casilina News
Cronaca

Roma, danneggia la vetrina di un bar sulla Palmiro Togliatti e inveisce contro i Carabinieri in complicità della… madre

I Carabinieri della Stazione Roma Santa Maria del Soccorso hanno denunciato a piede libero due persone – un 28enne romano, senza occupazione e con precedenti, e sua madre, 59enne romana – con le accuse di danneggiamento, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I fatti

Ieri sera, a seguito di una richiesta giunta al 112 da parte del proprietario di un bar in viale Palmiro Togliatti, i Carabinieri, unitamente ai colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma, sono intervenuti presso il locale dove il 28enne, in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta probabilmente dall’abuso di alcool e stupefacenti, aveva danneggiato la vetrata dell’ingresso. Alla vista dei militari, l’uomo ha iniziato a inveire contro di loro, avvicinandosi con fare aggressivo, brandeggiando un raccoglitore metallico trovato all’interno del bar.

I Carabinieri sono riusciti a bloccare l’agitato senza nessuna conseguenza quando, in quel momento, è giunta sul posto la madre del fermato che, sentite le urla del figlio, era scesa immediatamente da casa, poco distante.

Anche la donna, anziché rassicurare e calmare il figlio, ha iniziato ad inveire contro i Carabinieri rivolgendosi nei loro confronti con ripetute frasi oltraggiose.

LEGGI ANCHE – Via Palmiro Togliatti, incidente mortale nella notte: morto un 64enne stanotte a Roma

Madre e figlio sono stati identificati e denunciati all’Autorità Giudiziaria. Il 28enne è stato poi affidato al personale del 118 che lo ha trasportato all’ospedale “Sandro Pertini” dove si trova attualmente in osservazione.

Scrivi un Commento

11 + 17 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy