Casilina News
Attualità

Come richiedere il rimborso della cessione del quinto dello stipendio

richiedere rimborso cessione del quinto dello stipendio

La guida che segue è solamente un’introduzione alla richiesta di rimborso della cessione del quinto, in grado di spiegarti in pochi e semplici passaggi come effettuare questa operazione.

Vuoi estinguere un finanziamento anticipatamente o rinnovarne uno nuovo? Probabilmente non sai come richiedere il rimborso che ti spetta per legge. I tempi per concludere questa operazione potrebbero essere più o meno lunghi, da 30 a 60 giorni circa (salvo complicazioni come il rifiuto del rimborso da erogarti).

Perché chiedere il rimborso della cessione del quinto

Richiedere il rimborso della cessione del quinto è un diritto che spetta a chiunque abbia intenzione di rinnovare un finanziamento o estinguerlo in anticipo. Spesso gli istituti finanziari e le banche, tendono ad omettere questa informazione affinché tu possa evitare di farne richiesta.

Niente di più sbagliato. Prima di tutto, dovrai tenere in mente le voci per effettuare il conteggio estintivo, ovvero totalizzare la somma finale da esser saldata. Durante questa operazione va tenuto in considerazione:

  • Il capitale residuo;
  • Interessi non ancora goduti;
  • Presenza di eventuali quote mai concesse (insolute);
  • Penale di estinzione anticipata (massimo applicabile l’1% sul capitale residuo);
  • Netto degli utili al saldo del finanziamento.

Solitamente è difficile trovare nel conteggio, altre voci che ti consentirebbero di ridurre il rimborso finale, proprio perché la legge prevede che tu abbia una parte del risarcimento (in relazione al premio non goduto). Ecco in elenco a quali facciamo riferimento:

  • Commissioni finanziarie;
  • Commissioni accessorie;
  • Premi assicurativi.

Ricorrendo ad un esempio pratico, qualora il tuo contratto fosse stato stipulato per 120 mesi, e al 60° mese decidessi di rinnovare il prestito, il rimborso in relazione a quest’ultime commissioni, ammonterebbe al 50% del premio che appunto, non hai goduto.

Quando puoi fare richiesta rimborso cessione del quinto

La richiesta del rimborso della cessione del quinto non è accessibile a chiunque. La legge impone determinati requisiti e condizioni obbligatorie, affinché tu possa inviare la tua domanda. Ecco quali condizioni dovrai soddisfare:

  • Aver saldato almeno il 40% rispetto al tuo debito iniziale;
  • Se il tuo contratto iniziale fosse stato stipulato a 60 (o meno) mesi, la nuova operazione sarà effettuabile soltanto con rimborso obbligato a 120 mesi.

Dopo aver visto come funziona il rimborso della cessione del quinto, è arrivato il momento di farne richiesta.

Il modulo per richiedere il rimborso cessione del quinto

Prima di scaricare il modulo per richiedere il rimborso della cessione del quinto, ti suggeriamo di verificare che siano presenti tutte le voci indicate precedentemente, nel conteggio estintivo che dovrà essere effettuato dalla banca o dall’ente che ha erogato il credito finanziato.

Fatto ciò, compila la lettera fac-simile per il rimborso del premio non goduto, e conserva il documento (la ricevuta) che dimostri l’avvenuto invio e cartolina di ritorno.

L’ente finanziario o la banca, a questo punto potrebbe accettare o come avviene nella maggior parte dei casi:

  • Ti chiamano telefonicamente sostenendo che il rimborso non è dovuto;
  • Ti invitano a contattare il consulente che ti ha seguito fin dall’inizio;
  • Ti rimborsano soltanto le commissioni accessorie.

Sappi che in verità, ti spetterebbe tutto ciò di cui ti abbiamo parlato prima. Se dovesse verificarsi una situazione simile, puoi proseguire facendo ricorso all’ABF, ovvero l’arbitro bancario finanziario.

Per proseguire sarà sufficiente compilare il modulo di ricorso ABF e versare allo stesso sistema stragiudiziale una somma di denaro pari a 20€ (mediante bonifico bancario).

Infine, non dovrai dimenticare di allegare alla tua raccomandata:

  • La lettera in cui richiedi il rimborso di quanto non goduto;
  • La risposta che ti ha dato la banca (se te lo avesse comunicato a voce, fai in modo che te lo mettano per iscritto;
  • Copia del bonifico bancario di 20€;
  • Documento di identità in corso di validità.

Questi sono i passaggi per richiedere il rimborso della cessione del quinto. Sarà l’arbitro bancario finanziario stesso a comunicare alla banca, di provvedere alla tua richiesta e far sì che ti invii un pagamento immediato relativo al risarcimento del premio non goduto.

Scrivi un Commento

10 + 20 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy