Casilina News
Attualità

Roma, il Codacons chiede a Comune e Regione Lazio di vietare gli aperitivi all’aperto nel week-end per il rischio risalita dei contagi

Roma, il Codacons chiede a Comune e Regione Lazio di vietare gli aperitivi all'aperto nel week-end per il rischio risalita dei contagi

Contro gli assembramenti nei luoghi della movida il Codacons chiede misure straordinarie per evitare la risalita dei contagi che porterebbe inevitabilmente ad un nuovo lockdown.

RISCHIO RISALITA CONTAGI. APERITIVI SOLO SEDUTI AL TAVOLO, SCONTATI E SU PRENOTAZIONE

“Chiediamo alla Regione Lazio e al Comune di Roma di vietare dal venerdì alla domenica aperitivi all’aperto nei luoghi pubblici della capitale, limitando la possibilità di consumazione esclusivamente al tavolo e all’interno dei locali, previa prenotazione – afferma il presidente Carlo Rienzi – Capiamo la voglia dei giovani di tornare alle vecchie abitudini e condividere momenti di socialità, ma al momento il rischio è troppo elevato e può essere controllato solo attraverso ordinanze e divieti”.

ROMA, FASE 2: CONTRO MOVIDA E ASSEMBRAMENTI 

LEGGI ANCHE – Roma, il Codacons attacca: “Atac deve rimborsare i pendolari per gli abbonamenti non usati”

Per tale motivo il Codacons chiede a Regione e Campidoglio di attivarsi vietando gli aperitivi in piedi nei luoghi della movida, sanzionando chi non rispetta le disposizioni e prevedendo prezzi calmierati e sconti sui listini per le consumazioni al tavolo prenotate dal venerdì alla domenica, in modo da disincentivare gli assembramenti fuori dai locali. Intanto i cittadini possono segnalare assembramenti illegali e pericolosi al numero 89349966.

Foto di repertorio