Casilina News
Attualità In primo piano

Colleferro, Sanna sul decoro urbano: “Tante iniziative delle associazioni”

Colleferro, il Sindaco Sanna sulla gestione e il rinnovo degli impianti sportivi (VIDEO)

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO UN COMUNICATO A FIRMA DEL SINDACO DI COLLEFERRO PIERLUIGI SANNA

L’estate coincide con un periodo di necessità maggiore riguardo la cura del verde e dei giardini, complice la bella stagione. Le situazioni di degrado urbano si moltiplicano anche per l’inciviltà di molti concittadini ma in soccorso sono arrivate due iniziative di associazioni e comitati di quartiere che meritano di essere portate all’attenzione dell’opinione pubblica.

Il primo si riferisce all’intervento di pulizia e di manutenzione del giardino della nostra città intitolato a Placido Rizzotto sito in via Giotto effettuato dall’Associazione ANPI “la Staffetta Partigiana”, il Presidio LIBERA Angelo Vassallo, lo SPI CGIL Lega Valle del Sacco e il Coordinamento dei Comitati di Quartiere.

L’altra lodevole iniziativa è stata svolta dai ragazzi dell’Unione Giovani Indipendenti (UGI). Il loro intervento, che ha previsto la pulizia del Parco Fluviale, sarà seguito dall’evento del 29 luglio patrocinato dal Comune di Colleferro e inserito nella programmazione “Colleferro Estate 2016”.

Come sempre affermato – esordisce il Sindaco Sannagli spazi pubblici sono di proprietà dei cittadini e devono essere tenuti in condizioni ottimali, per tutelare il decoro urbano e garantirne l’utilizzo.

Inoltre, queste due iniziative, hanno una doppia valenza di carattere simbolico e culturale: Placido Rizzotto, sindacalista ucciso dalla Mafia e il fiume Sacco passato alle cronache per il suo livello di inquinamento.

Per migliorare insieme la nostra città – spiega il sindaco Sanna- invito tutte le forze sociali a moltiplicare queste iniziative.

Ringrazio nuovamente l’UGI, l’Associazione ANPI la Staffetta Partigiana, il Presidio LIBERA Angelo Vassallo, lo SPI CGIL Lega Valle del Sacco e il Coordinamento dei Comitati di Quartiere per aver promosso queste iniziative che consentono la riappropriazione degli spazi pubblici degradati da parte dei cittadini – Conclude il Sindaco Sanna.

Scrivi un Commento

undici + cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy