Casilina News
Attualità

Anzio e Fiumicino, regalate casse di pesce alle famiglie bisognose

Circa tre quintali di pesce fresco sono stati consegnati questa mattina dal presidente della cooperativa Pesca Romana Gennaro del Prete all’associazione Misericordia per essere smistati alle famiglie del territorio che sono in difficoltà, in collaborazione con il Comune di Fiumicino.

CALCIOLARI: “TRE QUINTALI DI PESCE FRESCO PER CIRCA 60 FAMIGLIE DEL NORD DEL COMUNE”

Il pesce è stato consegnato presso il centro anziani di Passoscuro, in locali dotati di celle frigorifere e cucina, per essere appositamente confezionato e consegnato a circa 60 famiglie residenti nelle località al nord del Comune.

Sul posto erano presenti anche l’assessora alle Attività Produttive Flavia Calciolari, la consigliera comunale Paola Magionesi, il comandante della Capitaneria di Porto di Roma, capitano di vascello Antonio D’Amore, e la coordinatrice della Misericordia di Fiumicino Elisabetta Cortani.

“I gesti di solidarietà che si stanno verificando in queste settimane di emergenza da parte delle aziende agro-alimentati del nostro territorio sono encomiabili e dimostrano che la nostra comunità è viva, unita e solidale –  dichiara l’assessora Calciolari -. Da parte di tutta l’amministrazione va un caloroso ringraziamento alla cooperativa Pesca romana e all’associazione Misericordia. Il loro contributo è preziosissimo perché va a favore delle persone che più di altre, nel nostro Comune, stanno subendo gli effetti economici della crisi in corso”.

“Il pesce è un alimento prezioso e salutare, importante per una dieta equilibrata – conclude Calciolari -. Il dono di Pesca Romana e il lavoro della Misericordia si aggiungono all’altrettanto prezioso lavoro di confezionamento e distribuzione di pacchi alimentari che si sta operando nel centro comunale di Maccarese, perché nessuno deve rimanere indietro in questo particolare momento”.

La situazione ad Anzio

I pescatori anziati donano alla Caritas di Anzio 70 casse di pesce per le famiglie bisognose. Distribuiti 160 pacchi alimentari

I volontari Caritas Santi Pio e Antonio di Anzio, questo pomeriggio, mentre preparavano i pacchi alimentari, si sono visti arrivare un camion refrigerato, pieno di cassette di pesce fresco, destinato ai più bisognosi. Un dono inaspettato, quanto graditissimo, dei pescatori delle cooperative La Concordia e La Fanciulla d’Anzio.

“Era da tempo che volevamo essere concretamente di supporto alla Caritas di Anzio centro ed in un periodo di emergenza economica, come quello che stanno vivendo molte famiglie, abbiamo fortemente voluto dare una mano anche noi. Visto che la sorpresa è stata gradita auspichiamo di ripeterla in futuro”. I volontari Caritas si sono messi subito all’opera per confezionare il pesce, all’interno dei pacchi di generi alimentari destinati alle famiglie bisognose.

Un ringraziamento commosso è arrivato dal Presidente della Caritas Santi Pio e Antonio, Padre Francesco Trani e dalla Responsabile Caritas, Palmira Federici Gizzi. Impegnato in prima persona anche il Consigliere Comunale, Federica De Angelis, che ha voluto esprimere, anche a nome del Sindaco e dell’Amministrazione tutta, il ringraziamento per quanto fatto dai pescatori anziati. Alla fine i volontari hanno distribuito ben 160 pacchi alimentari, con all’interno l’ottimo pesce fresco, vanto della Città di Anzio.

LEGGI ANCHE – Incidente mortale sulla nettunense: muore 40enne di Anzio

“Per il comparto della pesca, come per altri settori, purtroppo è un periodo difficilissimo. – ha detto Federica De Angelis – . Atti di generosità come quello di oggi ci rendono tutti orgogliosi di essere Cittadini di Anzio”.

Scrivi un Commento

3 × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy