Casilina News
Cronaca

Ancora truffe online con e-mail a scopo di estorsione: i consigli della polizia postale in merito all’ultima “trovata” degli hacker

Sequestrato il sito web di Forza Nuova su richiesta della Procura di Roma

Il Commissariato di Polizia Postale ha allertato le persone nel caso di ricezione della e-mail, la cui immagine è disponibile a fine articolo. Ecco cosa fare se la avete ricevuta:

1.    Mantieni la calma: il criminale non dispone, in realtà, di alcun filmato che ti ritrae in atteggiamenti intimi o di dati di accesso a siti pornografici e con tutta probabilità non è in possesso di password valide dei nostri profili social o della nostra email da cui ricavare la lista di amici o parenti.
2.    Non pagare assolutamente alcun riscatto: l’esperienza maturata con riguardo a precedenti fattispecie criminose (come sextortion e ransomware) dimostra che, persino quando il criminale dispone effettivamente di nostri dati informatici, pagare il riscatto determina quale unico effetto un accanimento nelle richieste estorsive, volte ad ottenere ulteriore denaro;
3.    Proteggi adeguatamente la nostra email (ed in generale i nostri account virtuali):
• Cambia – se non si è già provveduto a farlo – la password, impostando password complesse;
• Non utilizzare mai la stessa password per più profili;
• Abilita, ove possibile, meccanismi di autenticazione “forte”(due fattori) ai nostri spazi virtuali, che associno all’inserimento della password, l’immissione di un codice di sicurezza ricevuto sul nostro telefono cellulare ;
• Aggiorna il sistema operativo;
• Installa un antivirus o antimalware.

LEGGI ANCHE – Coronavirus e truffe online. Altra allerta della Polizia Postale: nuova campagna di phishing che propone falsi aggiornamenti delle assicurazioni sanitarie per la copertura da covid19

Se sei in difficoltà scrivi su:
https://www.commissariatodips.it/segnalazioni/segnala-online/index.html