Casilina News
Cronaca

Roma, la preannunciata “processione di Pasqua” a San Pietro di Forza Nuova finisce male

roma manifestante forza nuova bottiglia

Avevano preannunciato la processione di Pasqua dai loro profili social, i militanti di Forza Nuova. Alle ore 11 di oggi sarebbero partiti a via Paisiello per arrivare fino a San Pietro. Tuttavia, la loro manifestazione non si è conclusa come preventivato.

I fatti

Infatti, sono stati almeno sei le persone fermate e identificate dalle forze dell’Ordine per inottemperanza al DPCM. Si tratta di militanti di forza Nuova e per loro scatteranno le sanzioni inerenti alla violazione delle misure per il contenimento del coronavirus.

Gli scorsi giorni non sono mancate altre iniziative di Forza Nuova, tra cui quella di bruciare simbolicamente la bandiera dell’Europa. I militanti e dirigenti di Forza Nuova, hanno simbolicamente bruciato bandiere e loghi dell’Unione Europea, il gesto è stato spiegato in una nota delle Segreteria Nazionale del Movimento politico di Roberto Fiore:” Il simbolo di questa impotenza, di questa tirannide che ci ha rubato ogni sovranità è, oggi più che mai, per tutti gli italiani la bandiera UE“. L’episodio era comunque avvenuto rispettando le dovute precauzioni dettate dal DCPM.

LEGGI ANCHE – Roma, Vigilia di Pasqua: da ieri mattina oltre 25 mila i controlli eseguiti dalla Polizia Locale

Sempre Roberto Fiore aveva chiesto alla Cei di assicurare la messa di Pasqua ai fedeli.

Scrivi un Commento

diciassette + 20 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy