Casilina News
Attualità

Audi: Rapex segnala un richiamo per le Q7 e Q8 prodotte tra gennaio 2015 e febbraio 2019. Difetto di livello grave allo sterzo

Audi: Rapex segnala un richiamo per le Q7 e Q8. Difetto di livello grave allo sterzo

Le AUDI Q7 e Q8, sono state segnalate per un seria “allerta” dal Rapex – Rapid Alert System for non-food dangerous products, un organismo dell’unione europea impegnato nella vigilanza sul corretto funzionamento di tutti i prodotti in vendita nell’unione europea. L’avviso con “Livello di rischio serio” è inserito dalla Germania e dall’Irlanda nel bollettino del 10 aprile 2020 al paese di origine, la Germania.

Le vetture coinvolte

Il richiamo che sta per essere attuato dalla casa tedesca riguarda le Q7 e Q8 prodotte tra gennaio 2015 e febbraio 2019: Numero di omologazione: Numero di omologazione: e1 * 2001/116 * 0350 *, Tipo: 4L. La segnalazione con il codice di richiamo dell’azienda ” 36A1″ numero A12 / 00547/20, nel bollettino Rapex pubblicato ieri si riferisce a “un difetto della connessione a vite tra l’albero dello sterzo e la scatola dello sterzo potrebbe non essere stata serrata a sufficienza e potrebbe allentarsi nel tempo. Ciò comprometterà la manovrabilità del veicolo, aumentando il rischio di incidenti”. E il bollettino Rapex conclude sinteticamente ”non si possono escludere condizioni di guida non sicure”.

LEGGI ANCHE – Maxi richiamo Toyota da 1.8 milioni di auto: problemi alla pompa del carburante. I modelli interessati

Pur non essendoci stati incidenti – segnala Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti” – è consigliabile che i proprietari di queste auto prestino la massima attenzione e che si rivolgano subito alle autofficine autorizzate o ai Concessionari AUDI Italia nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione. AUDI non ha indicato quanti modelli sono stati identificati in Italia. Segnalazione presentata dal Ministero dei trasporti di  Germania e Irlanda.

Scrivi un Commento

diciotto − 10 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy