Casilina News
Cultura

Roma, #laculturaincasa: ecco gli appuntamenti digital per il fine settimana dal 3 al 5 aprile

roma fase 2 smart working

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo. Questi alcuni dei contenuti digital disponibili dal weekend di venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 aprile. Il canale social @culturaaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa e per i contenuti dedicati ai bambini e ai ragazzi con #laculturaincasaKIDS. 

Il canale social @culturaaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa e i contenuti dedicati ai bambini e ai ragazzi con l’hashtag #laculturaincasaKIDS

MUSEI CIVICI. Si conclude oggi il contest fotografico #FinestresuRoma. C’è ancora tempo per condividere sui canali social di Sovrintendenza gli scatti che raccontano la città in questi giorni in cui dobbiamo restare a casa. L’invito è a condividere la vista di Roma dalla vostra finestra per costruire insieme un racconto della nostra città in questo periodo particolare. Una narrazione collettiva della città storica, della periferia e della contemporaneità, con le inquadrature di riferimento della nostra quotidianità o scatti inaspettati dei soliti posti. Tutte le info su www.sovraintendenzaroma.it; su FB, IG e Twitter @SovraintendenzaCapitolina.

Dopo la puntata zero della scorsa settimana, oggi – venerdì 3 – prende ufficialmente il via la serie sul web Il cielo dal balcone, con il primo episodio dal titolo Cane Maggiore, Lepre e Cane Minore: gli astronomi del Planetario di Roma Capitale raccontano gli astri attraverso lo strumento del podcast audio, disponibile sul sito www.planetarioroma.it. Sarà sufficiente collegarsi al sito, attivare il podcast e seguire le guide scientifiche all’osservazione astronomica che vi accompagneranno nella visione del cielo direttamente dal vostro terrazzo o balcone di casa.

Inoltre, durante il fine settimana potrete continuare a scoprire i segreti delle collezioni presenti all’interno dei Musei Civici di Roma Capitale. A disposizione degli utenti cinque tour virtuali in lingua italiana e inglese dei Musei Capitolini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo Napoleonico e del Casino Nobile dei Musei di Villa Torlonia. Imperdibili anche le immagini ad alta risoluzione delle opere più importanti presenti nei quindici musei che hanno aderito alla piattaforma online www.google.com/artproject sviluppata dal Google Cultural Institut (Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo della Civiltà Romana, Museo delle Mura, Museo di Roma, Museo Napoleonico, Casa Museo Alberto Moravia, Galleria d’Arte Moderna, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Museo Pietro Canonica, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia). Oltre alle immagini, per 12 di questi musei, si potranno anche visitare virtualmente le sale grazie alla tecnologia Street View.

Infine, continua sui canali social il racconto delle bellezze di Roma attraverso i post dedicati alle mostre in corso nei Musei In Comune e attraverso quelli della Sovrintendenza Capitolina sui numerosi monumenti dislocati su tutto il territorio romano. Partito in settimana con il primo appuntamento dedicato alla Centrale Montemartini, prosegue nei prossimi giorni anche il progetto #ilmuseoincasa, per far conoscere la storia dei Musei Civici e renderli accessibili attraverso le parole dei curatori archeologi e storici dell’arte della Sovrintendenza. Rimanete collegati attraverso i canali social ufficiali per scoprire le novità dedicate agli altri siti museali.

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI. Prosegue il progetto #IPianiDelPalazzo online sul sito e sui social media di Palazzo delle Esposizioni. Oltre agli approfondimenti sulle mostre di Gabriele Basilico, Metropoli e di Jim Dine, si potrà assistere a tutte le conferenze della rassegna La Democrazia dello Sguardo su tecniche e storie della fotografia. Con l’hashtag #PdERemix rivivranno l’archivio delle mostre, le attività dai quaderni operativi e le conferenze scientifiche del Palazzo delle Esposizioni.  Per i più piccoli, consigli di lettura dello “Scaffale d’Arte” e le proposte di laboratori “Fatti in Casa” dal libro “Arte in Carte” (ed. Fatatrac), a cura del Laboratorio d’arte. Sabato 4 alle 10 la curatrice Daniela Lancioni illustrerà le opere esposte nella mostra di Jim Dine nella sala 4 realizzate a cavallo tra gli anni sessanta e settanta e nelle quali prevale il tema iconografico del cuore. Domenica 5 ancora alle 10 il laboratorio d’arte propone Quaderni di lavoro. Il colore dell’arte, esercizi di sguardo, spunti pratici di laboratorio adatti ai più piccoli ma utilissimi anche per le insegnanti impegnate nella didattica a distanza. Cinque quaderni, cinque artisti che hanno dedicato parte del loro lavoro al tema del colore: Yves Klein, Vincent Van Gogh, Mark Rothko, Claude Monet, Vasilij Kandinskij.

MACRO. Nel weekend tre nuovi appuntamenti di JOMO – JOY OF MISSING OUT sul suo canale IGTV. Sulle orme del museo immaginario di André Malraux, artisti, musicisti, poeti, architetti, sono chiamati a produrre dei contributi originali, componendo così un unico grande racconto che intende gli spazi digitali come un’estensione del museo. Il progetto parte dai limiti imposti dall’attuale situazione per avviare opportunità alternative di produzione di contenuti, offrendo visioni provenienti da diverse parti del mondo. Venerdì 3 appuntamento con una grande figura della letteratura contemporanea: la poetessa e scrittrice Eileen Myles, con un contributo inviato dalla sua casa di New York. Sabato 4 è la volta dell’artista francese, di base a New York, Antoine Catala – classe 1975 – il suo lavoro, focalizzato sul linguaggio e sulle piattaforme comunicative, è stato esposto anche all’ultima Biennale di Venezia. Domenica 5 segue l’artista, musicista e compositore inglese Daniel Blumberg, una delle personalità più interessanti della musica sperimentale internazionale. In tema di ascolto, sono online anche le prime due puntate di MPI – THE ESSENTIAL QUARANTINE PLAYLIST, le playlist di Museo per l’Immaginazione Preventiva sul profilo Spotify MACRO Museum (link diretto tra gli highlights del profilo Instagram del museo).

TECHNOTOWN.  In questo weekend bambini, ragazzi e famiglie troveranno nuovi e interessanti stimoli creativi nel partecipare da casa alle sfide a distanza proposte con Techno@Home nello spazio per bambini e ragazzi dedicato alla creatività e alla scienza. Si gioca utilizzando oggetti comuni a portata di mano, partecipando singolarmente o in squadre e mettendo in gioco fantasia, logica e creatività. Venerdì 3 in Paesaggi Sonori ci si sfiderà nel riconoscere i suoni che ci circondano; sabato 4 in programma una doppia sfida: Fumetti Viventi per inventare una storia con gli oggetti di casa e LegoCreations per costruire invenzioni del passato con i classici mattoncini Lego. Domenica 5 saranno gli stessi partecipanti a scegliere la sfida in cui cimentarsi, tra le tante proposte.

Tutte le info per partecipare, il calendario giornaliero delle sfide e la classifica aggiornata della Hall of Fame dei vincitori si trovano sul sito www.technotown.it.

CASINA DI RAFFAELLO. Lo spazio arte e creatività dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, gestito in collaborazione con Zetema Progetto Cultura, propone ai bambini dai 6 ai 10 anni il concorso poetico-artistico “Il giardino nella mia stanza” ispirandosi alla bellissima poesia di Elvira Battaini “Nella mia stanza / il giardino ha disegnato un bosco / Nella mia camera la luna, stanotte / ha disegnato l’impronta stilizzata di un bosco. / La luna ha stampato un bosco”. I giovani concorrenti dovranno immaginare poeticamente e raffigurare un giardino nella loro stanza con una composizione di qualsiasi tipo: poesia, disegno, tecnica mista, o anche utilizzando le nuove tecnologie. Le foto degli elaborati andranno inviati alla e-mail info@casinadiraffaello.it entro le ore 24 del 19 aprile prossimo. Tutte le info su come partecipare sono disponibili sul sito www.casinadiraffaello e sulla relativa pagina facebook. Una selezione dei migliori elaborati confluirà in una mostra che si terrà alla riapertura di Casina di Raffaello e alla rà.

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – FONDAZIONE MUSICA PER ROMA. Un weekend ricco di appuntamenti sui canali social dell’Auditorium dove prosegue il palinsesto #AuditoriumLives. Tra le novità di questo fine settimana venerdì 3 Ernesto Assante e Gino Castaldo ci condurranno alla scoperta di Stevie Wonder con Lezioni di Rock, sabato 4 il primo concerto live della Fondazione Musica per Roma alle 19 con Micol Arpa Rock che eseguirà in diretta su Facebook brani rock e pop con la sua arpa elettrica. Ancora sabato, giorno dei grandi incontri con i video delle dirette dei nostri festival, sarà dedicato a Samantha Cristoforetti con un podcast della sua lezione tenuta in occasione dell’ultima edizione di Libri come. Domenica 5 si proseguirà invece alla scoperta dell’Auditorium e dei suoi magnifici spazi progettati da Renzo Piano. Inoltre, online anche 5 podcast di Antonio Scurati dedicati a Leone Ginzburg. L’autore sarebbe stato presente a Libri Come, la festa del libro e della lettura curata da Marino Sinibaldi, Rosa Polacco, Michele De Mieri.

Tutti i contributi resteranno online sulle pagine social della Fondazione sul sito www.auditorum.com.

CASA DEL JAZZ. Sempre più artisti del mondo del jazz aderiscono a #IoRestoaCasa del Jazz inviando i loro contributi video per la programmazione online sui canali social della Casa del Jazz. Nel weekend saranno ospiti sulle piattaforme Facebook, Twitter e Instagram, il contrabbassista e compositore tra i più celebri della scena jazz italiana Giovanni Tommaso, il pianista Simone MaggioEugenio Colombo, il giovane e talentuoso Francesco Fratini, il brillante sassofonista Daniele Scannapieco, Lorenzo Tucci, Francesco Diodati, Giorgio Cuscito e Andrea Verlingieri.

TEATRO DI ROMA.  Il Teatro continua a dare appuntamento online anche per il fine settimana, con un palinsesto di attività digital su tutti i suoi canali social (Facebook, Instagram, YouTube), offrendo un programma ‘alternativo’ tra interviste, contributi inediti, tutorial e attività per piccoli e ragazzi, talk e una inedita stazione radio live. Proseguono gli appuntamenti con le conversazioni tra artisti di Giorgio Barberio Corsetti che, sabato 4 alle 21, dialoga con Emma Dante per un confronto sul teatro e i suoi corpi, tra mondi inventati e desideri futuri. Domenica 5 alle 16 con Marco Cavalcoli, in esclusiva per il Teatro di Roma, prende il via un ciclo di piccole lezioni di economia Scrooge’s digest, per riflettere sul denaro, il suo immaginario e la sua illusione, attraverso la figura del più arcigno e letterario dei capitalisti, Ebenezer Scrooge. Grazie alla sua maschera, elaborata con la compagnia Fanny & Alexander, Cavalcoli porta in scena alcuni approfondimenti sulla questione economica, che affligge tanti in questo momento, mettendoli in bocca al personaggio nato dalla penna di Dickens. Dall’universo di Walt Disney al teatro di Fanny & Alexander, Scrooge racconta il disfacimento del mondo conosciuto e la sua trasformazione in un Altro Mondo come un processo entusiasmante che offre agli investitori un’apocalisse di possibilità. Primo articolo del ciclo: Lo stato del capitalismo di Branko Milanović (da Internazionale n°1347). Inoltre, tra le proposte inedite di questa settimana da venerdì 3 la nascita di Radio India, la stazione live ideata dalle cinque compagnie di Oceano Indiano residenti al Teatro India – DOM -, Fabio Condemi, Industria Indipendente, MK, Muta Imago, alle quali si aggiunge per l’occasione la collaborazione di Daria Deflorian. Una striscia radiofonica con un palinsesto quotidiano in diretta streaming su www.spreaker.com tutti i giorni dalle 17 alle 20. I programmi di Radio India saranno fruibili anche in podcast suwww.spreaker.com, spotify e sui canali online del Teatro di Roma. Tra le rubriche del fine settimana: Muta Imago con 4:33 eSparizioni; Industria Indipendente con Superorganismo per due ore di musica per danzare-non danzare sfrenatamente; Daria Defloriancon il ciclo di interviste Persone; Matteo Angius e Riccardo Festacon Tutt* nell* Stess* Cas*, conversazioni in forma di radiodrammi, musica, pagine lette; mentre Pescheria ci immerge in Bagni di suono e il gruppo di artisti di Oceano Indiano offre Dedica, un tempo in cui dedicare canzoni. Infine, per le giovani generazioni connesse venerdì 3 e domenica 5 alle 21.00 le favole serali per i piccoli Fiabe della buonanotte di teatrodelleapparizioni ed ancora domenica 5 alle 11.00 il programma di giochi di teatro e il tutorial del Laboratorio Integrato Piero Gabrielli per la creazione condivisa di una canzone.

SANTA CECILIA. Sul sito dell’Accademia e sui social venerdì 3 alle 20.30, il direttore francese Lionel Bringuier incontra una beniamina del pubblico ceciliano, la pianista cinese Yuja Wang, che eseguirà due capolavori di Ravel: il Concerto in sol e il Concerto per la mano sinistra. Ancora in programma le Danze di Galanta di Kodály, e la Suite dal LUccello di Fuoco di Stravinskij che segnò l’inizio della lunga collaborazione fra l’autore e la compagnia dei Ballets Russes di Sergej Diaghilev. Sabato 4 alle 18 Pappano dirige l’Orchestra nella grandiosa Sinfonia n. 9 di Mahler, nostalgico sguardo alla Natura e alla vita e considerata dalla critica il commiato del compositore dal mondo. Domenica 5 sulla pagina facebook continua la rubrica Santa Cecilia, una storia che non si ferma dedicata alla storia dell’Istituzione e che – con cadenza settimanale – propone l’ascolto di alcune preziose registrazioni di archivio. Domenica 5 si potrà ascoltare la prima incisione (1942) de Le quattro stagioni di Vivaldi diretta da Bernardino Molinari.

TEATRO DELL’OPERA. La stagione di Teatro Digitale prosegue venerdì 3 con l’opera che ha inaugurato la stagione 2016-17 Tristan und Isolde di Richard Wagner che ha segnato il debutto del maestro Daniele Gatti sul podio del Costanzi, l’allestimento  ha la regia di Pierre Audi, le scene e i costumi di Christof Hetzer, le luci di Jean Kalman e i video di Anna Bertsch. Protagonisti del dramma wagneriano Andreas Schager (Tristan) e Rachel Nicholls (Isolde).  Sabato 4 sarà possibile rivedere il balletto Carmen, la  creazione di Jiří Bubeníček, andata in scena in scena nel febbraio 2019, accanto al ballerino statunitense Amar Ramasar che interpreta Don José,nel ruolo della gitana l’étoile Rebecca Bianchi. La creazione, fedele al testo di Prosper Mérimée, si svolge sulle note di Georges Bizet, Manuel de Falla, Isaac Albéniz, Mario Castelnuovo-Tedesco e Gabriele Bonolis. Domenica 5 uno dei titoli più amati di Giacomo Puccini, La bohème. L’allestimento è quello firmato da Davide Livermore  alle Terme di Caracalla  nel 2015.  In questa produzione, grazie a giochi di tecnologia, video mapping e proiezioni, famose opere d’arte dell’impressionismo francese, da Renoir a Monet, circondano i protagonisti immergendoli in un continuum pittorico.Dirige l’Orchestra Paolo Arrivabeni. Nei ruoli principali: Serena Farnocchia, Abdellah Lasrie Julian Kim.

FONDAZIONE CINEMA PER ROMA.  Prosegue Prima e dopo il Virus: parla il cinema italiano, l’iniziativa curata da Mario Sesti che raccoglie in video le testimonianze di autori, produttori e attori del nostro cinema. Nel corso delle video interviste, i protagonisti intervengono consigliando al pubblico film, serie, libri, esperienze, discutendo i modi in cui l’epidemia influenzerà e modificherà i racconti del cinema e, infine, immaginando le prime cose da fare non appena si potrà tornare alla vita di tutti i giorni. Nel weekend, tre nuove clip saranno condivise, a partire dalle 12 sul sito www.romacinemafest.org e attraverso i canali social della Fondazione @romacityfest con gli hashtag #CityFest, #IoRestoACasa, #LaCulturaInCasa: venerdì 3 sarà protagonista Sara Serraiocco, sabato 4 toccherà a Sergio Castellitto mentre domenica 5 spazio a Giovanni Veronesi. Sui social @romacinemafest continua la rubrica per rivedere o riscoprire, attraverso le piattaforme di streaming, i film delle passate edizioni della Festa del Cinema: venerdì 3 sarà presentato Il mistero della casa del tempo di Eli Roth.  

BIBLIOTECHE DI ROMA. Biblioteche di Roma, oltre ad aver portato online la sua offerta culturale e ad aver reso fruibile tutto il catalogo digitale, mette ora a disposizione il portale Bibliotu, la newsletter e i propri canali social per diffondere le iniziative di promozione della lettura proposte da librai, editori, autori ed esperti e dare conto di come l’offerta culturale si sta sviluppando trovando strade nuove. Il focus di questa settimana è dedicato alle librerie indipendenti di Roma che si stanno organizzando per portare i libri a casa e alle attività pensate per bambini e ragazzi dagli operatori del settore. Cominciando dalle librerie, sul sito e sulla app di LibreriediRoma ci sono già i cataloghi consultabili di una ventina di librerie e i relativi contatti (la lista è in continuo aggiornamento).
Per quanto riguarda le attività per bambini e ragazzi, gli operatori del settore si sono organizzati per continuare a proporre online la loro offerta. Gli editori sulle pagine social promuovono il loro catalogo coinvolgendo i propri autori. Tra le case editrici più presenti segnaliamo Camelozampa (#acasaconAnthonyBrowne), Beisler (#leggiconbeisler), Topipittori (video letture, segnalazioni di iniziative), Il Castoro (#castorotv – #sfidecastoro), Sinnos editrice (#restoconilibri e #30annidiautori in occasione del trentennale dalla fondazione della casa editrice), Minibombo (avvistamenti in redazione in cui i protagonisti delle storie fanno compagnia ai redattori), Babalibri (#Babacasa con un’attività creativa legata agli eroi Babalibri), Orecchio acerbo (leggere e riflettere al tempo del Coronavirus: video letture e schede di approfondimento). Anche gli scrittori offrono il loro contributo leggendo testi sulle loro pagine social e proponendo laboratori creativi. Tra i più attivi ci sono Fuad Aziz, Antonio Ferrara, Susanna Mattiangeli e Bruno Tognolini. Infine da segnalare sono tutti gli esperti che animano le compagnie teatrali per ragazzi (come Teatro Verde e Compagnia dell’Orsa) e i blog dedicati alla letteratura per l’infanzia come Letture candite (Carla Ghisalberti), Babbo raccontami (Piero Guglielmino) e Milkbook (Francesca Tamberlani).

CASA DEL CINEMA. Nel fine settimana due gli appuntamenti imperdibili: sabato 4 aprile alle 11.30, in collaborazione con Cineteca Nazionale e l’Associazione dei sardi Il Gremio,  verrà presentato sui canali social della Casa del Cinema il film recentemente ritrovato Alturadi Mario Sequi (1949), il cui recupero è stato realizzato e preservato in digitale con risoluzione 2k nel 2019 dal Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale in collaborazione con Broadmedia Service srl.  Interamente girato in Gallura, nel Nord della Sardegna, il film, che doveva essere presentato in anteprima il 9 marzo scorso alla Casa del Cinema, è interpretato da Massimo Girotti, Eleonora Rossi Drago, Roldano Lupi e Anna Maria Bottini; le musiche sono di Ennio Porrino. Domenica 5, invece, sempre alla stessa ora, verrà presentata l’intervista “104 e non sentirli. Incontro con Anna Maria Bottini. Realizzata il 6 novembre 2019 a cura di Franca Farina, Antonio Maria Masia e Stefano Landini (regia e montaggio), l’intervista è un omaggio ai 104 anni di Anna Maria Bottini, splendidamente compiuti il 24 marzo scorso. Verranno inoltre pubblicate alcune fotografie del “cineromanzo” del film.

Oltre ai due appuntamenti citati, continueranno durante il fine settimana anche le classiche rubriche della Casa del Cinema: venerdì 3 per la rubrica 50 anni fa usciva… si ricorda Soldato Blu di Ralph Nelson mentre sabato 4 nella rubrica La cineteca del direttore Giorgio Gosetti ci parlerà del regista finlandese Aki Kaurismaki.

NUOVO CINEMA AQUILA NUOVO CINEMA AQUILA. Il Nuovo Cinema Aquila propone sui propri canali social (Facebook e Instagram) #ildiariodellachiusura
Ogni Venerdì il ‘Diario’ renderà disponibile per la pubblica visione i cortometraggi che hanno riscosso maggior successo nella sala, il tutto per la durata di una settimana (fino a Giovedì 9 sarà disponibile ‘Humam’ di Corrado Segreto) #icortidellaquila #aicorticiteniamo. Sabato verrà invece proposto il breve TG ‘The Show Must Go On’, notizie dall’Italia e dal Mondo sul complicato momento che sta passando l’industria cinematografica #theshowmustgoon. Infine Domenica saranno consigliate le migliori pellicole scelte per i propri fedelissimi tramite sondaggi, dando massima precedenza a quelle visibili gratuitamente, per le quali verrà fornito direttamente il link per la visione #laquilaconsiglia #ilcinemalofaitu.

ROMAEUROPA FESTIVAL. La pagina Facebook di Romaeuropa continua ad esplorare, nel fine settimana, materiale d’archivio e pillole video realizzate con gli artisti di fama internazionale protagonisti della storia del Festival e un’integrale da Rai Play. Si parte venerdì 3 con la voce di Pippo Delbono dal REf17 nel racconto del suo progetto Adesso voglio musica e basta. Sabato 4 spazio alla danza internazionale del festival con un focus dedicato alla sudafricana Dada Masilo protagonista del REf nel 2013, nel 2014 e nel 2017 con un percorso dedicato alla rilettura dei grandi classici del balletto: Swan Lake (Il lago dei cigni), Carmen e Giselle. Domenica 5 infine dall’archivio di Rai Play un appuntamento all’insegna del dialogo con l’integrale di Nudità firmato dal coreografo e danzatore Virgilio Sieni e dal Maestro dell’Opera dei Pupi Mimmo Cuticchio e registrato al Teatro India nell’ambito del Romaeuropa Festival 2018. Insieme in scena i due artisti instaurano forme di relazione tra corpo e pupo, ascolto e tattilità in un incontro poetico e intimo tra due corpi al confronto sugli elementi fondamentali dello stare al mondo: camminare, sedersi, cadere, voltarsi, toccare.

SPORT. Prosegue la campagna #allenatiacasaKIDS lanciata per promuovere movimento restando a casa, con iniziative ludico motorie specifiche rivolte ai bambini. Oggi pomeriggio venerdì 2 alle 17.00 divertenti attività motorie in inglese sulla pagina facebook Sport in English, un progetto che nasce dalla fusione tra attività motoria e lingua inglese. Sabato 3 un focus sull’allenamento propedeutico alla pratica del tennis, ma non solo, sulla pagina della FIT Federazione Italiana Tennis. La condivisione delle tante iniziative, per bimbi e adulti, viene pubblicata quotidianamente sulla pagina facebook dell’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili, Grandi Eventi. Ogni contributo pubblicato sulle pagine condivise degli impianti, Federazioni o Gruppi sono disponibili sempre e in maniera gratuita e aperta.

L’invito, per chi fosse interessato, è di inviare contributi sportivi o di attività ludico-motorie adatti ai bambini, segnalando video tutorial, aperti e fruibili da tutti, tramite un messaggio privato o lasciando un commento sulla pagina.

Scrivi un Commento

diciannove + 7 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy