Casilina News
Attualità

Roma. A spasso col cane nel quartiere Prati, ma la giustificazione serve per spacciare

Torrino, carabiniere riconosce il cane che gli avevano rubato: arresta un uomo per ricettazione

Viale Mazzini. I cani giustificano la passeggiata ma i  polizotti scoprono che è uno stratagemma per spacciare. 20enne romano arrestato per detenzione e spaccio.

A spasso con due cani nelle strade del quartiere Prati

Nulla di strano per gli agenti del commissariato Prati, impegnati, come di consueto, nel servizio di prevenzione e contrasto dei  reati sul territorio ma anche per il rispetto delle misure per il contenimento della diffusione del COVID 19.

A far capire ai poliziotti, tuttavia, che la passeggiata era in realtà solo un diversivo per lo spaccio, è stato lo scambio avvenuto fra i due – di un involucro in cambio di una banconota – avvenuto in Viale Mazzini altezza via Tommaso Gulli.

Immediatamente bloccati e perquisiti, B.A., è stato trovato in possesso di 20 grammi di hashish, il cliente, invece – un ragazzo di 23 anni – di 1, 6 grammi della stessa sostanza.

LEGGI ANCHE – Prati, vendevano mascherine e gel igienizzante non a norma

Denunciati entrambi per la violazione della normativa per il contenimento della diffusione del COVID 19, B.A., al termine degli accertamenti è stato altresì arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, mentre per il 23enne è scattata una sanzione amministrativa.

Affidato ai familiari dell’arrestato il cane.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

otto + 12 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy