Casilina News
Cronaca

Casal Bertone, 37enne denunciato perché vendeva mascherine di dubbia provenienza

Casal Bertone vendeva mascherine dubbia provenienza minimarket

Alle ore 23.30 di ieri, nell’ambito dei controlli svolti dalla Polizia di Stato per la verifica del rispetto delle prescrizioni previste dal Decreto Legge sul Covid 19, gli agenti del commissariato Sant’Ippolito e del Commissariato San Lorenzo hanno notato che un mini market nella zona di Casal Bertone, in contrasto con il DCPM che impone la chiusura degli esercizi commerciali alle ore 19.00, era ancora aperto.

I poliziotti sono quindi entrati nell’esercizio commerciale ed hanno anche accertato che gli ultimi scontrini presentavano l’orario di battitura delle ore 19.11 e 20.27.

Leggi anche – Casal Bertone, incendio in zona rurale: trovato un uomo morto

Gli investigatori hanno inoltre notato che, vicino al registratore di cassa, c’era un involucro di plastica contenente 42 mascherine di tipo chirurgico prive di marcatura della comunità europea (CE) nonché di istruzioni in lingua italiana.

Alla richiesta dei poliziotti sulla provenienza della merce e della bolla di acquisto della stessa, il negoziante, 37enne bengalese, ha dichiarato di averla ricevuta da un suo amico di nazionalità cinese.

Il materiale è stato sequestrato e il bengalese denunciato all’A.G.

Foto in copertina

Scrivi un Commento

16 + 7 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy