Casilina News
Attualità

Monte Compatri, arrivano 1000 mascherine. Il Sindaco: “Distribuite alle fasce più a rischio”

monte compatri mascherine fasce più a rischio

COVID-19, IL SINDACO D’ACUTI: “GRAZIE ALLA REGIONE PER L’INVIO DI 1000 MASCHERINE CHE SARANNO DISTRIBUITE ALLE FASCE PIÙ A RISCHIO TRA I CITTADINI MONTICIANI”

Le parole del Sindaco di Monte Compatri

“Una mascherina per le fasce più a rischio. Contro il coronavirus. Saranno distribuite a cittadini del Comune di Monte Compatri, nati fino al 31 dicembre 1945 e persone immunodepresse, i mille dispositivi (la metà dei duemila assegnati sulla carta) di protezione individuale consegnati il 27 marzo dalla Regione Lazio, che voglio pubblicamente ringraziare per l’aiuto e il supporto.

Dopo aver avanzato questa richiesta al vicepresidente Leodori, in videoconferenza con i sindaci Anci Lazio dieci giorni fa, finalmente una buona notizia per tutti noi. Soprattutto considerando la difficoltà che gli enti locali hanno avuto e continuano ad avere nel reperire i DPI”, lo comunica il sindaco Fabio D’Acuti.

“La scelta di distribuire le mascherine a categorie specifiche, deriva dal fatto che l’amministrazione comunale ne ha acquistate 400 unità per agenti della Polizia locale, forze dell’ordine, Protezione civile e dipendenti in servizio. Nello specifico, abbiamo deciso di donarle alle persone che vivono una maggiore condizione di fragilità o è più esposto ai rischi di contagio da coronvirus: chi ha più di 75 anni e chi è immunodepresso.

LEGGI ANCHE – Coronavirus, 2 presunti casi a Monte Compatri e Rocca Priora. D’Acuti e Gentili: “Aspettiamo il responso dello Spallanzani”

Per la prima categoria di persone, sarà direttamente la Protezione civile Beta 91 di Monte Compatri a distribuire i DPI; per la seconda, invece, basterà scrivere una email a coc.montecompatri@gmail.com o contattare i numeri 069487702 e3516976585 per farne richiesta e la consegna avverrà dietro presentazione di uno specifico certificato.

La distribuzione partirà sabato 28 marzo 2020. Ma vale sempre la stessa raccomandazione: restate a casa”, conclude il Fabio D’Acuti Sindaco.

Scrivi un Commento

19 − uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy