Casilina News
Attualità

Coronavirus, riunione Sindaci area Metropolitana : “Nessuna misura straordinaria”

Sono 34 ad oggi i casi accertati di Covid 19 a Pomezia. La Asl ha comunicato un nuovo caso di un nostro concittadino ricoverato presso struttura ospedaliera

In relazione alla riunione straordinaria di tutti i Sindaci dell’Area Metropolitana con la Sindaca Raggi e il Prefetto, convocata per fare il punto sulla situazione attuale legata all’emergenza da Coronavirus, l’Assessore alla Salute del Comune di Ciampino, Folco Cappello, dichiara quanto segue: “Durante l’incontro odierno, nel quale ho avuto modo di rappresentare il Comune di Ciampino, si è fatto un punto della situazione legato al Coronavirus per quanto riguarda l’intera Area Metropolitana.

Coronavirus, riunione Sindaci area Metropolitana : “Nessuna misura straordinaria”

Attualmente non è presente alcun caso di contagio in questa area e non vi è alcuna misura restrittiva adottata. Tutte le istituzioni sono vigili e pronte ad intervenire tempestivamente in caso di necessità. Durante la riunione è emersa la necessità di divulgare in maniera decisa le norme comportamentali consigliate dal Ministero della Salute o dalla Regione Lazio alla popolazione. Da questo punto di vista possiamo dire di aver anticipato i tempi, visto che come Comune abbiamo già fatto affiggere numerosi manifesti a firma del Sindaco Ballico con il decalogo di comportamenti corretti da tenere in materia di igiene e salute. Questi manifesti verranno affissi anche nelle scuole, nei luoghi di ritrovo e di associazionismo, nei centri anziani, e nei centri sportivi, nonché, in formato ridotto, nelle attività produttive del nostro territorio. Questa campagna di comunicazione segue la campagna digitale già partita sui nostri canali ufficiali, social e sul sito, oltre che sulle applicazioni dedicate.

Insieme a questa campagna di sensibilizzazione, si è convenuto sull’importanza di prestare massima attenzione alle procedure di igienizzazione per quel che riguarda gli uffici pubblici, le scuole, il servizio di Trasporto Pubblico.

I cittadini devono essere correttamente informati su come comportarsi in caso di necessità, senza intasare i pronto soccorso e gli studi medici, ma rivolgendosi alle ASL e utilizzando i numeri di pronto intervento, come il 1500, che saranno ulteriormente potenziati in via precauzionale. È altresì fondamentale che i cittadini stessi si informino unicamente attraverso i canali di divulgazione ufficiali, quali Ministero, Regione, Comune, senza condividere notizie potenzialmente false e in grado di generare allarmismi nella popolazione.

LEGGI ANCHE – Roma, Coronavirus: sindaca Raggi incontra associazioni dei commercianti

Altro punto fondamentale della riunione è stato quello dedicato all’importanza di una corretta comunicazione tra i vari Enti della Città Metropolitana, la Prefettura, la Protezione Civile e le forze di Polizia Locali.

Tutte le forze istituzionali coinvolte sono costantemente vigili sull’evolversi della situazione e sono pronte ad intervenire in caso di bisogno. Il Comune di Ciampino – ha concluso l’Assessore alla Salute – continuerà ad informare correttamente i propri cittadini e a mettere in campo tutte le misure necessarie a garantire la tutela della salute e della sicurezza pubblica”.

Scrivi un Commento

due × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy