Casilina News
Attualità

Ladispoli, casi di legionella. Si registrano due morti: è allarme

ladispoli legionella morti

Preoccupazione a Ladispoli per dei casi di legionella, registrati a cavallo tra il 2019 e il 2020. L’Asl sta effettuando dei campionamenti.

Ladispoli, allarme legionella: l’Asl interviene

Tre casi di legionella si sono verificati tra il 2019 e il 2020 a Ladispoli, due di questi hanno provocato la morte di un 49enne e di una donna di 69 anni.

Sul caso, che sta per diventare un vero e proprio allarme nelle zone di Ladispoli, è intervenuta anche la Asl che precisa come siano stati fatti dei campionamenti in due abitazioni e che sono in corso le verifiche. Sempre lo stesso ente sottolinea come il virus della legionella non si trasmette da persona a persona e che, generalmente, il batterio vive all’interno di ambienti acquosi, serbatoi, impianti di riscaldamento dell’acqua, torri di raffreddamento.

LEGGI ANCHE – Ladispoli, brucia rifiuti tossici nella notte: denunciato un imprenditore

Proprio per questo è probabile che la legionella sia partita proprio da impianti di condizionamento ma, al momento, l’ipotesi sarebbe tutta da verificare. Vedremo se, nei prossimi giorni, si avranno maggiori dettagli.

Scrivi un Commento

quattro − uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy