Casilina News
Attualità

Frosinone, infezione coronavirus: riunita la task force

frosinone coronavirus task force

Convocata oggi in Direzione Generale una riunione operativa del tavolo tecnico sull’infezione da Nuovo Coronarivus.

Riunita la task force: nessun allarme

Presenti i Direttori degli Ospedali frusinati, i Direttori dei Distretti sanitari, i Direttori dei Pronto Soccorso e dell’UOC di Malattie Infettive, il Direttore del Dipartimento di Emergenza, il Direttore della UOC  Assistenza Infermieristica con i Coordinatori Infermieristici dei Pronto Soccorso,  la “task force”  –  presieduta dal Direttore Sanitario Aziendale, Dr. Patrizia Magrini – ha condiviso e contestualizzato alle realtà locali le indicazioni operative già diffuse da Ministero e Regione Lazio per la gestione di eventuali casi sospetti dell’infezione epidemica in Cina.

Come le massime Autorità Sanitarie (non solo italiane e regionali) spiegano da giorni, non vi è nessun allarme,  ma un  alto grado di attenzione e la predisposizione di quanto necessario a gestire eventuali casi sospetti, ad oggi di evenienza remota, dal momento che non vi sono stati casi sul territorio nazionale e che il cordone di sorveglianza organizzato negli aeroporti garantisce l’individuazione tempestiva di eventuali accessi nel nostro Paese.

LEGGI ANCHE –  Frosinone, abbordano un uomo vicino il bancomat di via Marittina e lo portano in un terreno dove la attende una compagna che si finge svenuta: assalito e derubato

E’ importante piuttosto, considerato che siamo nel periodo di massimo picco dell’influenza stagionale, non andare al Pronto Soccorso – deputato alle priorità di emergenze/urgenze – in caso di febbre con comuni sintomi influenzali, che possono essere adeguatamente gestiti a domicilio o nei punti di intervento sanitario presenti sul nostro territorio.

I cittadini devono anche sapere che dal Ministero della Salute, dall’Istituto Spallanzani e dalla Regione Lazio la situazione è seguita con la massima attenzione e tempestività, e che in modo coordinato e integrato – dai Direttori di Distretto, collegati con i Medici di Medicina Generale, ai Pronto Soccorso degli ospedali – tutta la ASL è attivata per fornire ogni tipologia di assistenza e la continua sorveglianza della situazione in rapporto allo sviluppo dell’epidemia internazionale.

Scrivi un Commento

19 − 17 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy