Casilina News
Bandi e concorsi

Concorso pubblico per trenta posti di Assistente Parlamentare

comune fiumicino concorso pubblico

Concorso pubblico, per esami, a trenta posti di Assistente parlamentare. (GU n.4 del 14-01-2020). Di seguito il bando con tutte le informazioni e le scadenze.

Ecco il bando

IL PRESIDENTE
DEL SENATO DELLA REPUBBLICA

Visto l’art. 12 del Testo Unico delle norme regolamentari
dell’Amministrazione riguardanti il personale del Senato della
Repubblica, d’ora in poi denominato Testo Unico;
Visto il Regolamento dei concorsi del Senato della Repubblica di
cui al Decreto del Presidente del Senato della Repubblica 18 dicembre
2002, n. 9591, d’ora in poi denominato Regolamento dei concorsi;
Vista la deliberazione n. 11 del 6 giugno 2019, con la quale il
Consiglio di Presidenza del Senato ha sospeso l’efficacia delle
disposizioni previste dall’Accordo istitutivo del ruolo unico dei
dipendenti del Parlamento in materia di svolgimento congiunto delle
procedure di reclutamento del personale e di iscrizione nella terza
sezione del ruolo unico del personale di futura assunzione, ed ha
conseguentemente autorizzato l’indizione di nuove procedure di
concorso secondo quanto previsto dal citato art. 12 del Testo Unico e
dal Regolamento dei concorsi;
Visto in particolare l’art. 1, comma 3, della predetta
deliberazione n. 11/2019, il quale prevede che i dipendenti assunti
in esito alle procedure di concorso indette ai sensi dei commi 1 e 2
sono iscritti nella sezione del ruolo unico relativa
all’Amministrazione del Senato;
Vista la deliberazione del Consiglio di Presidenza n. 27 del 30
luglio 2019, recante il programma di reclutamento del personale del
Senato;
Vista la deliberazione del Consiglio di Presidenza del Senato
della Repubblica n. 18 del 30 luglio 2013, cui e’ stata data
attuazione con il Decreto del Presidente del Senato della Repubblica
del 31 luglio 2013, n. 12008, con i quali sono definiti i trattamenti
stipendiali per i dipendenti da assumere a decorrere dal 1° agosto
2013;
Considerato che, ai sensi dell’art. 14, comma 5, del Testo Unico,
per l’accesso alla carriera degli Assistenti parlamentari e’
richiesto il diploma di istruzione secondaria di primo grado e che,
secondo quanto previsto dall’art. 2, comma 3, lettera g), del
Regolamento dei concorsi, nonche’ dall’art. 1, comma 2, della citata
deliberazione del Consiglio di Presidenza n. 27 del 30 luglio 2019,
nel bando sono stabiliti, tra i requisiti di ammissione, il limite
massimo di eta’ e il punteggio minimo con il quale il predetto titolo
di studio deve essere conseguito;

Decreta:

Art. 1

Posti messi a concorso

1. E’ indetto un concorso pubblico, per esami, a trenta posti di
Assistente parlamentare della professionalita’ generale, con il
trattamento economico stabilito dal Decreto del Presidente del Senato
della Repubblica n. 12008 del 31 luglio 2013, e lo stato giuridico
stabilito dalle deliberazioni del Consiglio di Presidenza vigenti in
materia alla data dell’assunzione.
2. Per i candidati classificatisi ex aequo si rinvia all’art. 2,
comma 7, del Regolamento dei concorsi. I candidati sono tenuti, a
pena di decadenza, a presentare i titoli di preferenza e a
richiederne in modo espresso la valutazione entro il giorno in cui
hanno inizio le prove orali.
3. E’ sempre in facolta’ dell’Amministrazione adibire il
personale cosi’ assunto a tutti i Servizi ed Uffici del Senato e, in
presenza delle qualificazioni necessarie, anche a mansioni
tecnico-specialistiche.

LEGGI ANCHE – Roma, spazio ai “Millennials”: nuovo concorso per personale dirigente e non dirigente

Fonte: Gazzetta Ufficiale

Scrivi un Commento

due × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy