Casilina News
Cronaca

Maltrattamenti nei confronti dei genitori: due arresti a San Basilio e Monteverde

Marino, scoperto il colpevole delle violenze sessuali avvenuta a fine agosto al Parco della Pace

Sono due gli arresti eseguiti nelle ultime ore dagli agenti della Polizia di Stato per maltrattamenti nelle zone di competenza dei commissariati San Basilio e Monteverde.

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Basilio hanno arrestato R.M. cittadino italiano di 22 anni per minacce e maltrattamenti nei confronti del padre. Rientrato nella nottata ubriaco in casa ha iniziato a battere in maniera violenta contro la porta d’ingresso urlando contro il genitore per poi allontanarsi e calmarsi grazie all’intervento dei poliziotti. Una volta allontanatisi gli investigatori, il ragazzo ha ripreso ad insultare il padre cercando di danneggiare la porta della stanza da letto e minacciandolo di morte.

LEGGI ANCHE: Paliano, vettura contro un cinghiale sulla strada di Colle Rampo

Tornati presso l’appartamento gli agenti hanno trovato R.M. chiuso nella sua stanza che minacciava il padre dicendo: “TU SEI FINITO, QUANDO VA VIA LA POLIZIA TI AMMAZZO”, insultando anche i poliziotti ” LA POLIZIA MI FA SCHIFO”, una volta uscito dalla stanza, il ragazzo veniva accompagnato pressi gli uffici di Polizia dove veniva arrestato per maltrattamenti  e minacce.

Anche a Monteverde gli Agenti della Polizia di Stato sono intervenuti per le minacce che  R.Y., 43 anni rivolgeva contro il padre:” STAVOLTA TI AMMAZZO TI METTO LA MACCHINA A FUOCO!”, allontanatosi subito dopo dall’abitazione. Ad accogliere R.Y tornato a casa palesemente ubriaco sono stati  i poliziotti del commissariato Monteverde che lo hanno accompagnato presso gli uffici di Polizia e denunciato  in stato di libertà per minacce aggravate.

R.Y, tuttavia, rientrato a casa ha continuato a minacciare di morte il padre, lanciandogli contro anche un vaso, tentando di prendere una scopa per colpire l’anziano genitore. Bloccato immediatamente, l’uomo è stato portato pressi gli uffici di Polizia dove è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia.