Casilina News
Cronaca

Maltrattamenti nei confronti dei genitori: due arresti a San Basilio e Monteverde

Morolo armato pistola minaccia morte moglie figlio minore

Sono due gli arresti eseguiti nelle ultime ore dagli agenti della Polizia di Stato per maltrattamenti nelle zone di competenza dei commissariati San Basilio e Monteverde.

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Basilio hanno arrestato R.M. cittadino italiano di 22 anni per minacce e maltrattamenti nei confronti del padre. Rientrato nella nottata ubriaco in casa ha iniziato a battere in maniera violenta contro la porta d’ingresso urlando contro il genitore per poi allontanarsi e calmarsi grazie all’intervento dei poliziotti. Una volta allontanatisi gli investigatori, il ragazzo ha ripreso ad insultare il padre cercando di danneggiare la porta della stanza da letto e minacciandolo di morte.

LEGGI ANCHE: Paliano, vettura contro un cinghiale sulla strada di Colle Rampo

Tornati presso l’appartamento gli agenti hanno trovato R.M. chiuso nella sua stanza che minacciava il padre dicendo: “TU SEI FINITO, QUANDO VA VIA LA POLIZIA TI AMMAZZO”, insultando anche i poliziotti ” LA POLIZIA MI FA SCHIFO”, una volta uscito dalla stanza, il ragazzo veniva accompagnato pressi gli uffici di Polizia dove veniva arrestato per maltrattamenti  e minacce.

Anche a Monteverde gli Agenti della Polizia di Stato sono intervenuti per le minacce che  R.Y., 43 anni rivolgeva contro il padre:” STAVOLTA TI AMMAZZO TI METTO LA MACCHINA A FUOCO!”, allontanatosi subito dopo dall’abitazione. Ad accogliere R.Y tornato a casa palesemente ubriaco sono stati  i poliziotti del commissariato Monteverde che lo hanno accompagnato presso gli uffici di Polizia e denunciato  in stato di libertà per minacce aggravate.

R.Y, tuttavia, rientrato a casa ha continuato a minacciare di morte il padre, lanciandogli contro anche un vaso, tentando di prendere una scopa per colpire l’anziano genitore. Bloccato immediatamente, l’uomo è stato portato pressi gli uffici di Polizia dove è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Scrivi un Commento

6 + diciassette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy