Casilina News
Attualità

Orto biologico: come contrastare parassiti e insetti

orto biologico come fare per contrastare parassiti e insetti

Negli ultimi anni in Italia è esploso il fenomeno dell’orto biologico, una soluzione efficace e divertente per coltivare in casa alcuni ortaggi, ottenendo dei prodotti alimentari di qualità a costo quasi zero. In particolare è possibile creare un piccolo orto nel balcone o sul terrazzo, negli spazi comuni messi a disposizione delle amministrazioni locali, oppure nel giardino della propria abitazione, piantando verdure stagionali da integrare nella propria alimentazione. Ecco alcuni consigli utili per contrastare parassiti e insetti in maniera naturale, senza pesticidi.

Quali sono gli insetti dannosi per l’orto biologico?

Purtroppo non basta prendersi cura delle proprie piantine, poiché a causa di fattori esterni come l’umidità, la pioggia e la presenza di altre piante ed essenze, è del tutto normale osservare la comparsa di insetti dannosi per l’orto. Nelle coltivazioni intensive tradizionali, per contrastare questi parassiti vengono impiegati prodotti chimici a base di sostanze sintetizzate in laboratorio, i quali offrono sicuramente una soluzione efficiente ma compromettono allo stesso tempo la qualità del prodotto finale.

Tra gli insetti e i parassiti più dannosi per le piante dell’orto ci sono ad esempio le lumache e le chiocciole, estremamente voraci delle foglie più tenere e delicate degli ortaggi, i lepidotteri le cui larve escono di notte e causano danni ingenti alle coltivazioni, oppure gli afidi che si cibano della linfa interna delle piante provocando tantissimi danni collaterali, come la cocciniglia e altre malattie crittogamiche. Altri insetti nocivi sono anche i coleotteri, la mosca bianca, i ragnetti rossi, le formiche, le cimici e il grillotalpa.

Come difendersi dagli insetti in maniera naturale con le trappole

In agricoltura, le aziende utilizzano insetticidi ad alto potenzialmente che distruggono qualsiasi specie vivente presente nella zona trattata. Questo sistema non sempre consente una certa selettività, infatti spesso vengono colpiti anche essere viventi che non sono dannosi per le coltivazioni, soprattutto coccinelle e api, compromettendo l’equilibrio dell’ecosistema ambientale. Inoltre tali prodotti lasciano dei residui all’interno delle piante, sostanze pericolose per l’organismo che vengono assimilate quando consumiamo questi alimenti.

Per evitarlo è possibile comprare prodotti biologici e biodinamici, oppure creare un orto domestico in casa o in giardino, per ottenere frutta e verdura fresche e di stagione completamente naturali. Per difendersi in maniera ecologica dagli insetti si possono utilizzare dei rimedi green, optando ad esempio per le trappole selettive oppure per l’inserimento dei predatori naturali, altri insetti che si trovano in cima alla catena alimentare.

Le trappole sono una soluzione piuttosto valida per mantenere l’orto biologico pulito, tuttavia è consigliabile acquistare soltanto quelle selettive, ovvero le trappole a feromoni. Si tratta di un dispositivo munito di sostanze che simulano un richiamo sessuale, attirando soltanto i parassiti di una specie precisa e intrappolandoli all’interno. Purtroppo questi prodotti sono abbastanza costosi, quindi in alternativa è possibile optare per le trappole alimentari, meno specifiche rispetto alle prime ma altrettanto utili nella lotta biologica agli insetti.

Come eliminare i parassiti con i predatori naturali

Un altro modo per contrastare parassiti e insetti nell’orto biologico, proteggendo le piantine dagli attacchi di questi animali, consiste nell’utilizzo dei predatori naturali. Prima di procedere è necessario innanzitutto individuare il tipo preciso di insetto presente nel terreno, rivolgendosi eventualmente a un negozio specializzato o a un esperto. In questo modo si possono selezionare gli insetti antagonisti giusti, ovvero quelli in grado di nutrirsi dei parassiti eliminandoli in maniera del tutto ecologica e naturale.

Ovviamente bisogna anche stimare la quantità di insetti, per comprare e rilasciare nell’ambiente il numero di predatori ideale. In commercio si possono trovare diverse imprese che si occupano della vendita di insetti antagonisti, venduti quasi sempre allo stato larvale. In alternativa sono disponibili degli appositi rifugi, ambienti artificiali da installare all’interno dell’orto biologico, i quali favoriscono la comparsa degli insetti desiderati e di conseguenza aiutano nella lotta biologica ai parassiti. Per maggiori informazioni sull’argomento consigliamo di consultare le guide di Pensierifattiamano.it, in cui è possibile trovare consigli e accorgimenti per la cura di orto e giardino.

Quanto costano gli insetti utili per l’orto biologico

I rimedi naturali per la lotta biologica ai parassiti dell’orto, come le trappole e gli insetti antagonisti, si possono comprare nei negozi specializzati oppure direttamente online, in base alle proprie esigenze. Il prezzo dipende dalla qualità del prodotto, dalla marca e dalla specie di riferimento, con costi in media che possono andare da un minimo di 12-14 euro fino a un massimo di 35-40 euro.

La soluzione più economica è rappresentata dalle trappole a feromoni selettive, il cui prezzo non supera quasi mai i 20 euro per un singolo dispositivo, valido per un solo tipo specifico di insetto. Al contrario gli insetti antagonisti sono leggermente più cari, infatti è necessario spendere dai 20 ai 40 euro per acquistare un prodotto di alta qualità. Naturalmente si tratta di una spesa utile, che consente di garantire l’incolumità delle piantine dell’orto, evitando l’impiego di prodotti chimici e altre sostanze nocive per la nostra salute.

Scrivi un Commento

16 − 10 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy