Casilina News
Attualità

Nuovo Ministero dedicato a Università e Ricerca: palliativo dopo i mancati finanziamenti o buona notizia per il mondo dell’istruzione e della formazione?

Coronavirus, una mutazione genetica ha reso più aggressivo il Covid-19 in Europa e Nord America: la scoperta del Campus Biomedico di Roma

“Dal Presidente Conte una buona notizia per il mondo della Ricerca e dell’Università”, questo il commento del Sindacato USB, che prosegue così:

LEGGI ANCHE – Mobilitazione USB davanti ai negozi Ikea di tutta Italia: “I diritti dei lavoratori vanno rispettati”

“Accogliamo con grande favore le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Conte riguardo l’istituzione del comparto Università e Ricerca e della creazione di un ministero dedicato.

In questo modo si pone rimedio ad una palese stortura causata dall’imposizione della legge Brunetta che limitava a 4, più la Presidenza del Consiglio, il numero dei comparti di contrattazione del Pubblico Impiego, ma soprattutto è un segnale di attenzione al mondo della Ricerca che finora non avevamo assolutamente registrato da questo governo, così come dai precedenti.

L’auspicio è che il provvedimento si concretizzi in tempo utile per la prossima tornata contrattuale e consenta ai lavoratori dell’Università e della Ricerca di riappropriarsi di un contratto che riconosca la centralità di questi settori e risponda alle loro necessità”.

USB P. I.

Scrivi un Commento

due × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy