Casilina News
Cronaca

Atina, Acquafondata e Vallerotonda. Guida in stato di ebbrezza; pregiudicato a spasso; scarico materiale edilizio con tanto di minacce

Frosinone, bancarotta fraudolenta. 63enne arrestato e condannato a più di 4 anni di carcere

Ad Atina, i militari della Stazione di Picinisco hanno deferito in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza alcolica”, un 35enne di Gallinaro. Lo stesso, controllato alla guida di un’autovettura è risultato positivo all’alcoltest evidenziando un tasso alcolico superiore di quasi tre volte il limite previsto dalla vigente normativa. La patente di guida è stata ritirata mentre l’autovettura, espletate le formalità di rito è stata restituita al legittimo proprietario;

LEGGI ANCHE – Atina, abbattuto un cinghiale a caccia: positivo alla trichinella

Ad Acquafondata, i militari della locale Stazione nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno intercettato e controllato un 51enne residente a Minturno (LT) (già censito per furto, porto di grimaldelli, estorsione, violenza e minaccia a P.U. nonché per inosservanza del divieto di ritorno in diversi comuni del Lazio e della Campania), che girovagava senza giustificato motivo per le vie del paese. Ricorrendo i presupposti di legge a carico dello stesso è stata avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune per anni tre;

A Vallerotonda, i militari della locale Stazione a conclusione di attività di indagine svolta a seguito di querela, hanno deferito in stato di libertà per “minaccia, invasione di terreni e percosse in concorso”, un 31enne ed un 59enne entrambi di Sant’Elia Fiumerapido. Dagli accertamenti è emerso che i predetti nei giorni scorsi, mentre scaricavano del materiale edilizio sulla proprietà di una loro conoscente di Vallerotonda, minacciavano con una tavola di legno il proprietario di un fondo vicino intervenuto per contrasti su questioni di proprietà di quel terreno.

Scrivi un Commento

5 × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy