Casilina News
Cronaca

Termini e dintorni, due rapine in poche ore: in un caso due giovani hanno strappato una catenina d’oro al collo a una persona

Termini e dintorni, due rapine in poche ore: in un caso due giovani hanno strappato una catenina d'oro al collo a una persona

Via Giolitti. Nel giro di poche ore la Polizia di Stato arresta 5 rapinatori per due differenti rapine.

LEGGI ANCHE – Roma, controlli su taxi e ncc, sanzionati 53 operatori e 3 licenze sospese. Focus sull’area della stazione Termini

Le indagini degli investigatori del commissariato Viminale sono partite dalla denuncia sporta da un ragazzo alle 5 del mattino di due giorni fa.

Poco prima, dopo aver fatto colazione nella zona della stazione Termini, il malcapitato era stato avvicinato in Via Giolitti da 3 ragazzi egiziani che, con la scusa di chiedergli da dove venisse, lo avevano accerchiato e, dopo avergli sferrato un colpo a mano aperta sul torace, gli avevano strappato la catenina d’oro che portava al collo per poi fuggire correndo.

Grazie alle descrizioni degli aggressori fornite dalla vittima e all’acquisizione delle immagini di videosorveglianza dei locali lì intorno, gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a risalire in poche ore agli autori del reato, rispettivamente di 18, 20 e 23 anni e, dopo averli rintracciati nelle strade prospicienti lo scalo ferroviario, li hanno portati in ufficio e sottoposti a fermo per rapina aggravata.

Altri due egiziani, A.Z.G.M.E.S. e Z.A., entrambi 18enni, sono stati invece arrestati in flagranza di reato dalle pattuglie dei commissariati Viminale, Castro Pretorio ed Esquilino che, intervenute durante la serata in Via Giolitti per sedare quella che sembrava una lite tra 3 persone, hanno invece scoperto che due ragazzi avevano appena strappato dal collo della terza persona due catenine d’oro.

I giovani, visti i poliziotti, hanno cercato di fuggire ma sono stati immediatamente bloccati: il primo dovrà rispondere di rapina in concorso mentre il secondo, trovato anche in possesso di una terza catenina non appartenente alla vittima, è stato inoltre deferito in stato di libertà per ricettazione.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

9 − tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy