Casilina News
Cronaca

Roma, condannato a cinque anni l’assassino di Umberto Ranieri a Largo Preneste: l’artista noto come Nniet Brovdi

San Basilio fugge Carabinieri bloccato pusher cocaina

Condannato per omicidio preterintenzionale l’assassino 18enne di Umberto Ranieri. Cinque anni per colui che uccise a Largo Preneste l’artista noto anche come Nniet Brovdi dopo un invito a non sporcare degenerato nell’alterco mortale.

LEGGI ANCHE – Largo Preneste, aggredì artista: arrestato 18enne colpevole dell’omicidio di Umberto Ranieri (alias Nniet Brovdi)

L’attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, caratterizzata dai pochi elementi indiziari acquisiti dalle testimonianze di alcuni presenti, si è basata principalmente: sulla analisi dei filmati di 30 telecamere di circuiti di videosorveglianza installati nei pressi del luogo in cui si è verificato l’evento e sui mezzi pubblici in transito negli orari compatibili con quello in cui si è verificato l’evento; sullo studio di oltre 70.000 record di telefonate e servizi messaggistica vari, registrati da diversi ponti ripetitori installati in diversi punti della Capitale; su una approfondita analisi di social media intelligence. 

il ragazzo aveva colpito l’uomo al termine della degenerazione di un alterco nato in seguito all’invito rivolto dal Ranieri al gruppo di giovani, affinché non sporcassero il luogo in cui stavano consumando una bustina di semi di girasole.

Scrivi un Commento

11 + 9 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy