Casilina News
Cronaca

Termini e dintorni, controlli serrati: arrestato 19enne per aver rubato una borsa

San Basilio blitz Polizia trafficanti arresti

Proseguono i servizi di controllo nelle aree interne alla Stazione Termini e nei percorsi di congiunzione con le fermate delle linee A e B della metropolitana, nonché in piazza dei Cinquecento e nelle aree di via Marsala e Giolitti ,disposti con apposita ordinanza di servizio a firma del Questore di Roma, Carmine Esposito.

Ecco cosa è successo

Ai servizi hanno preso parte unità del Reparto Mobile, pattuglie del reparto volanti e autoradio della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, personale della Polizia Roma Capitale ed agenti della Polizia Ferroviaria nelle aree interne allo scalo ferroviario.

Sono state controllate 10114 persone di cui 593 straniere; 41 persone denunciate in stato di libertà per diversi reati come furto aggravato, ricettazione, minaccia, stato d’ebrezza, resistenza a Pubblico Ufficiale e per getto pericoloso di cose – 2 con emissione di Daspo Urbano e 1 per inosservanza al divieto di ritorno nel Comune di Roma; 2 minori sono stati accompagnati rispettivamente presso il centro di accoglienza di Polla (SA) e uno affidato alla “Sala Operativa Sociale”; 11 le persone fotosegnalate; 34 esercizi commerciali controllati con rispettive 40 contravvenzioni amministrative ; 450 veicoli controllati; 120 infrazioni al codice della strada contestate; 21 fermi di identificazione.

Inoltre, all’interno della stazione, la Polizia Ferroviaria ha arrestato un 19enne algerino , per aver rubato una borsa ad una turista spagnola all’interno di un esercizio commerciale.

Gli agenti in borghese della Squadra di Polizia Giudiziaria, durante il normale servizio di prevenzione dei reati predatori, nel transitare in Via Giolitti, hanno notato un giovane extracomunitario uscire frettolosamente da un esercizio di ristorazione celando con il corpo una borsa da donna.

LEGGI ANCHE – Termini, recuperato materiale ferroviario rubato da oltre 3000 euro

Insospettiti  da tale atteggiamento i poliziotti, dopo un breve inseguimento, hanno bloccato il giovane e, una volta accertata la provenienza furtiva della borsa, lo hanno arrestato.

La proprietaria, subito rintracciata all’interno del ristorante, è quindi rientrata in possesso del maltolto.

Infine, la sottosezione della Polizia Ferroviaria di Roma Tiburtina ha arrestato un cittadino romeno 23 enne, controllato all’interno della stazione ferroviaria risultava avere un mandato di arresto europeo per furto aggravato da scontare in Romania, accompagnato presso il carcere di Regina Coeli dovrà espiare una pena pari ad 1 anno e 6 mesi di reclusione.

Scrivi un Commento

sedici − quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy