Casilina News
Cronaca

Roma, spaccio di droga all’Internet Point: licenza sospesa e locale chiuso 30 giorni

roma primavalle sanzioni negozi senza guanti mascherine non conformi

Roma. Spacciava hashish all’interno del suo esercizio commerciale: la Polizia di Stato gli sospende la licenza e chiude il locale per 30 giorni.

Per spacciare hashish approfittava dell’internet point che gestiva il cittadino afghano la cui licenza è stata sospesa dalla Polizia di Stato

LEGGI ANCHE – Roma, sciopero trasporti lunedì 9 dicembre: orari, motivazioni, info e fasce di garanzia

Notati degli strani movimenti intorno al locale, gli investigatori del commissariato Viminale si sono appostati lì vicino per diversi giorni.

Appurato che il gestore vendeva droga, i poliziotti sono intervenuti e, perquisendo l’esercizio commerciale, hanno trovato diverse dosi di hashish sotto i suoi piedi, nei pressi del bancone ed all’interno dell’impianto elettrico.

Su disposizione del Questore di Roma Carmine Esposito, gli agenti hanno notificato al titolare dell’internet point il provvedimento della sospensione della licenza e la conseguente chiusura del locale per 30 giorni.

Scrivi un Commento

3 − due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy