Casilina News
Attualità

Ospedale di Palestrina, 98enne con frattura del femore operata con tecnica “a cielo chiuso”: in piedi dopo 48 ore

Ospedale di Palestrina, 98enne con frattura del femore operata con tecnica "a cielo chiuso": in piedi dopo 48 ore

Una signora di 98 anni ha potuto ricamminare normalmente dopo essere stata operata tempestivamente nel reparto di ortopedia dell’ospedale Coniugi Bernardini di Palestrina della ASL Roma 5 dall’equipe diretta dal dottor Facchini.

Dall’Azienda auguri alla paziente e complimenti ai professionisti

LEGGI ANCHE – Palestrina, lavori di manutenzione e sospensione idrica in diverse zone il 4 dicembre: dove, info e orari

Tale risultato è stato possibile grazie alle moderne tecniche ortopediche e anestesiologiche che consentono con metodiche mininvasive di eseguire la maggior parte degli interventi di traumatologia e ortopedia.

“Tali metodiche, che abbiamo adottato in passato anche in pazienti ultracentenari– spiega Facchini -, sono state recentemente perfezionate. L’ intervento, avvenuto il 28 novembre, è stato eseguito con tecnica “a cielo chiuso” che ha permesso di eseguire l’operazione con tre piccoli tagli e solo quattro punti di sutura. L’anestesia è consistita nel solo blocco dei nervi femorale e femorocutaneo ed è stata eseguita, sotto controllo ecografico, dal Dott. Perna che da tempo si occupa di tali metodiche”.

Ospedale di Palestrina, 98enne con frattura del femore operata con tecnica “a cielo chiuso”. In piedi dopo 48 ore

Dall’Azienda auguri alla paziente e un ringraziamento all’intera equipe e a tutto il personale che l’ha seguita e assistita.

In foto il team dell’intervento: Da sinistra Ricci, Facchini, Iannone (reparto ortopedia). Perna (anestesista). Marcotulli (terapista). Costini (infermiere ferrista).

Scrivi un Commento

cinque × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy