Casilina News
Attualità

La dottoressa dei Pompon: l’esperienza di una volontaria con i bambini nel reparto oncologico dell’Umberto I

Se vi state chiedendo se sia il titolo di una favola, beh in effetti non siete molto lontani dalla verità. Si tratta di una storia fatta di bambini che percorrono il sentiero tracciato dal destino camminando tra giullari, streghe cattive e tanti eroi che cercano di salvarli dalle insidie della vita. Questo articolo nasce dal racconto di una volontaria, un aneddoto fra i tanti della sua bellissima esperienza nel reparto oncologico pediatrico del Policlinico Umberto I di Roma. Ma partiamo dall’inizio (TROVERETE IL RESTO DEL RACCONTO PIU’ IN BASSO)

L’Associazione ‘IO, domani…’  è nata nel 1984 grazie ad un’iniziativa del Prof. M. Castello, insieme ad alcuni genitori di bambini ricoverati al reparto di Oncologia Pediatrica che lamentavano la scarsa attenzione per la qualità della vita dei propri figli.

All’inizio gli interventi seguirono la logica dell’emergenza
:

  • Rendere più confortevoli e ‘familiari’ gli spazi del reparto creando stanze singole per accogliere il piccolo accompagnato da un genitore;
  • Fornire servizi igienici, arredi e attrezzature medicali a misura di bambino;
  • Sopperire alla carenza di personale medico e paramedico specializzato nell’ assistenza ai bambini;
  • Prevedere servizi di accoglienza per le famiglie;
  • Formare personale in grado di capire e risolvere il problematico
    rapporto fra ospedale, famiglia, piccolo paziente e malattia.

Col tempo l’Associazione ha acquistato organicità e costanza, diventando un sostegno attivo per il Centro di Oncologia Pediatrica nella Clinica Pediatrica dell’Università “La Sapienza” di Roma.
Nel 1994 questo aiuto attivo si trasformò nella convenzione con “La Sapienza” che convenne l’intento di:

  • Promuovere ogni tipo di intervento per migliorare l’assistenza ai bambini malati.
  • Favorire la ricerca clinica
  • Dibattere e diffondere i temi dell’oncologia pediatrica
  • Formare e aggiornare il personale medico

Il numero dei bambini affetti da tumore sfortunatamente cresce ogni anno con un incremento medio pari al 2%. Ogni anno in Italia si ammalano 1.500 bambini, indipendentemente dalla classe sociale e dall’ambiente in cui vivono. Negli ultimi anni la lunga esperienza accumulata e il progresso dell’Oncologia Pediatrica hanno ampliato e rafforzato i primi ambiti di intervento e definito i nuovi obiettivi.

Ricerca

Considerandola l’unica via per sconfiggere la malattia, l’Associazione IO, domani… si preoccupa di finanziare innanzitutto la Ricerca. Sostiene infatti il laboratorio di diagnostica e terapia sperimentale del Policlinico Umberto I guidato dal Prof. Carlo Dominici, professore universitario dell’Università la Sapienza di Roma., Promuove inoltre, gli studi di verifica dello stato di evoluzione della ricerca sui tumori infantili, le eventuali difficoltà e gli interessi sui tumori stessi.

Formazione Medica

Fin dall’inizio l’Associazione contribuisce erogando borse di studio in Italia e all’estero per la specializzazione dei giovani medici pediatri nel campo dell’oncologia.

Informazione

L’Associazione promuove convegni e seminari per l’aggiornamento degli addetti ai lavori e l’informazione del pubblico. Redige e distribuisce trimestralmente la rivista “IO, domani…”

Volontariato

L’Associazione seleziona e si impegna nella formazione di volontari al fine di garantire un’assistenza adeguata e costantemente presente ai bambini del reparto e alle loro famiglie.

Accoglienza

L’Associazione si pone come punto di riferimento per le esigenze mediche, burocratiche e logistiche delle famiglie provenienti dall’Italia e dal bacino del Mediterraneo. Dispone  di una casa alloggio per ospitare i piccoli pazienti con la propria famiglia.

Supporto Psicologico

L’Associazione fornisce, con  una borsa di studio e  in accordo con l’Università la Sapienza, sostegno psicologico nei momenti più delicati della malattia attraverso percorsi dedicati.

Rete di solidarietà

L’Associazione è sempre più impegnata nella ricerca di collaborazioni verso i paesi del mondo meno ospedalizzati al fine di canalizzare risorse economiche e mediche per lo sviluppo e il consolidamento delle competenze locali. Vedi la Cura altrove. I volontari sono presenti tutti i giorni presso il Reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma. L’attività ludica in Reparto ha come obiettivo quello di dare ai piccoli pazienti uno spazio sereno. In questo modo il Reparto diventa anche un luogo allegro e spensierato dove vivere un momento di normalità.

Ma torniamo alla nostra storia…

V. ci racconta: “Ho iniziato durante il periodo natalizio, le prime volte è sempre un’emozione, ci si prepara su cosa fare cosa dire, ci si immagina come potrà essere difficile questa “impresa”, entro nel reparto e timidamente mi sistemo nella stanzetta dei giochi aspettando e sperando che qualche bambino venga a giocare proprio con me.

Ho portato tutte le mie cose per i lavoretti che mi piace tanto fare, scatole piene di colori cartoncini colorati, gomitoli di lana,  bastoncini di legno e tanto altro, qualcosa inventerò, in quel periodo ho inventato un angioletto con cartoncino ed il tappo di sughero delle bottiglie di spumante, rivestito di nastri e con le ali di stoffa.

Arrivata in reparto chiedo il permesso per entrare nelle camere per conoscere i bambini ed invitarli a raggiungermi in ludoteca. Finito di conoscere tutti vado in saletta e aspetto,  non vedo nessuno che si affaccia alla porta e la mia ansia sale, penso nessuno avrà voglia di fare lavoretti forse i bambini oggi preferiscono rimanere in camera.

Proprio quando sopraggiunge la rassegnazione, si affaccia una bambina tra gli 8 ed i 9 anni, subito si presenta molto estroversa e chiacchierona, va a chiamare altri tre bambini e in pochi minuti mi ritrovo un gruppetto che vuole iniziare a preparare pensierini per Natale, ovviamente, neanche a dirlo, per la mamma.

Tiro fuori subito tutto il materiale ed iniziamo, il tempo passa velocemente, mi sembra di tornare bambina, dimentico l’ansia, il posto dove sono, dimentico tutto e magicamente sono io a divertirmi più di loro, prepariamo talmente tanti angioletti che addobbiamo anche l’albero del reparto oltre che a confezionare regalini per mamme e nonne, la scelta dei bambini converge solo verso il ramo femminile ovviamente!

Diventati bravissimi con gli angioletti e con i segnalibri di legno dipinti, dobbiamo passare ad un altro lavoretto così mi ricordo dei pompon di lana che la maestra ci faceva fare alle scuole elementari ma, evidentemente, salto qualche passaggio ed il pompon sta per aprirsi così chiedo l’aiuto di tutti per recuperarlo all’ultimo minuto. La bambina che aveva rotto per prima il ghiaccio mi dice: “Ma tu sei la dottoressa dei pompon! Perché li salvi come loro (i medici) salvano noi.”

Andai via quel pomeriggio piena di tanto…tanto quanto forse non avevo mai avuto. Restai qualche minuto nel parcheggio, in macchina, in silenzio, a ripensare a quel pomeriggio quanto era stato diverso da come me lo immaginavo, divertente, intenso, emozionante e parte di me per sempre.

Contiamo sulla sensibilità di tutti per migliorare e salvare la vita di un bambino malato e, come in una favola, saranno loro a farci il vero incantesimo perché essere la dottoressa dei pompon… è un dono meraviglioso che non ha prezzo.

SITO ASSOCIAZIONE http://www.iodomani.it

COME DONARE

CONTO CORRENTE BANCARIO

c/c bancario intestato a IO, domani… Associazione per la Lotta contro i Tumori Infantili

BANCA INTESA
IBAN IT95E0306909606100000112700

CONTO POSTALE

c/c postale n. 73753006 intestato a IO, domani… Associazione per la Lotta contro i Tumori Infantili. Puoi scaricare il bollettino postale oppure scriverci ad alti@iodomani.it e te lo invieremo.

5 PER MILLE

Nella tua dichiarazione dei redditi (Modello CUD, 730/1 e UNICO) firma nel riquadro dedicato al “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett. a), del D.Lgs. n. 460 del 1997 e delle fondazioni nazionali di carattere culturale”, e riporta nell’apposito spazio il Codice Fiscale dell’Associazione IO, domani: C.F. 97030940585

La scelta è complementare e non alternativa a quella per l’8 x 1000, e può essere effettuata anche da chi è dipendente o titolare di pensione.

DIVENTA SOCIO

Diventa socio di IO, domani… o rinnova l’iscrizione

con il versamento della quota associativa di Euro 30,00 tramite bonifico bancario, bollettino postale oppure on line direttamente tramite PayPal.

Modulo di adesione Si consiglia di inserire almeno un recapito (email o telefono) per eventuali comunicazioni.

Sostieni IO, domani…

Puoi sostenere l’Associazione anche versando un contributo libero tramite bonifico bancario, bollettino postale oppure on line direttamente tramite PayPal.

BOMBONIERE SOLIDALI

Scegli le scatoline con confetti e i cartoncini e le pergamene solidali per ricordare i momenti più belli della tua vita: un Battesimo, un Matrimonio, una Prima Comunione, un compleanno, una laurea diventano occasione per dare aiuto, assistenza e migliori cure ai bambini malati di tumore e alle loro famiglie.
Per maggiori informazioni chiamaci allo 0644361240

IL SALVADANAIO PIPPO

Hai una palestra, un bar, un negozio? Posiziona nel tuo esercizio il salvadanaio ‘Pippo’ e tutto quello che riuscirai ad accumulare sarà investito nelle attività e nuovi progetti di IO, domani… Un gesto semplice e senza impegno che aiuterà tante persone.

Richiedi il salvadanaio allo 0644361240 oppure scrivi ad alti@iodomani.it

ORGANIZZA UN EVENTO

Hai una palestra, un bar, un negozio? Posiziona nel tuo esercizio il salvadanaio ‘Pippo’ e tutto quello che riuscirai ad accumulare sarà investito nelle attività e nuovi progetti di IO, domani… Un gesto semplice e senza impegno che aiuterà tante persone.

Richiedi il salvadanaio allo 0644361240 oppure scrivi ad alti@iodomani.it

SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

Puoi sostenere i nostri progetti attraverso la domiciliazione bancaria. Compila il modulo e invialo ad IO, domani… tramite email all’indirizzo alti@iodomani.it oppure per fax allo 0644360733

DONAZIONI IN MEMORIA

Facendo una donazione in memoria a favore di IO, domani… potrai ricordare una persona scomparsa, che è stata importante per te, la tua famiglia, i tuoi amici o la tua azienda. E’ un gesto importante che dà valore alla vita della persona cara che non c’è più e regala fiducia e speranza alla vita dei bambini e delle famiglie che vivono l’esperienza della malattia.

Scarica il modulo 

LASCITI TESTAMENTARI

Una donazione – o lascito – può essere effettuata anche tramite testamento. Con un lascito testamentario puoi scegliere di destinare i tuoi beni ad IO, domani… Per gli aspetti legali chiedi al tuo notaio e ti segnaliamo il sito www.successione-testamento.it dove potrai trovare tutte le informazioni utili.

Scarica il modulo con le informazioni utili

PER NATALE

Scegli i prodotti solidali e i biglietti per i tuoi Auguri Natalizi. Tante sono le idee-regalo per fare un gesto di solidarietà! Regala i nostri prodotti solidali, tutti in una simpatica confezione regalo con il nostro logo e un depliant informativo sulle nostre attività.

Guarda le nostre proposte, per ogni altra informazione chiamaci allo 06 44361240 o scrivi a: alti@iodomani.it

SCEGLI IL TUO REGALO AL CIOCCOLATO!