Casilina News
Cronaca

Labico, “bar dello spaccio” chiuso: luogo di abituale ritrovo di persone che facevano uso di sostanze stupefacenti

Labico, "bar dello spaccio" chiuso: licenza sospesa e disposta chiusura per 30 giorni

Proseguono i controlli e il monitoraggio degli esercizi commerciali da parte dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro. I Carabinieri della Stazione di Labico hanno proposto alle Autorità di Pubblica Sicurezza, la sospensione della licenza di un noto bar della zona.

LABICO, “BAR DELLO SPACCIO” CHIUSO DAI CARABINIERI

LEGGI ANCHE – Labico, scoperto “bar dello spaccio”: arrestata coppia di fidanzati

Il provvedimento è scaturito dalle varie segnalazioni pervenute al numero d’emergenza “112” e dai numerosi servizi di controllo che i militari hanno effettuato presso l’attività commerciale riscontrando, l’assidua presenza di avventori con precedenti penali in materia di droga, reati contro il patrimonio e reati contro la persona, facendolo diventare un luogo abituale di ritrovo.

Chiusura temporanea

Decisiva è stata, tra l’altro, l’attività dei Carabinieri della Stazione di Labico che, nel mese scorso, hanno arrestato uno dei soci dell’esercizio commerciale per spaccio di sostanze stupefacenti rinvenendo all’interno del bar, occultati sotto la cassa, complessivamente 100 grammi di marijuana e 200 grammi di hashish.

I militari hanno notificato alla titolare del bar – una 56enne di Labico – il provvedimento che impone la chiusura temporanea di 30 giorni.

Scrivi un Commento

undici − 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy