Casilina News
Tailorsan
Bandi e concorsi

Concorsi alle ASL di Frosinone, Latina e Viterbo: numerose le figure ricercate e bandi appena usciti

Concorsi alle ASL di Frosinone, Latina e Viterbo: numerose le figure ricercate e bandi appena usciti

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di centocinquantatre’ posti di collaboratore professionale sanitario infermiere, categoria D, in forma aggregata tra la Asl di Frosinone, la Asl di Latina e la Asl di Viterbo con scadenza il 21 novembre 2019. Il suddetto è consultabile sulla Gazzetta Ufficiale.

LEGGI ANCHE – Eni cerca personale a Roma e in provincia di Latina

In esecuzione della deliberazione n. 606 del 20 giugno 2019, che
qui si intende integralmente riprodotta ed in applicazione di quanto
stabilito con la deliberazione n. 301 del 5 aprile 2019 (avente ad
oggetto «Presa d’atto del protocollo di intesa per la gestione
aggregata delle procedure di concorso, sottoscritto dai rispettivi
direttori generali delle Aziende sanitarie locali di Frosinone,
Latina e Viterbo ed approvato dalla Regione Lazio»), per la gestione
in aggregazione del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la
copertura a tempo indeterminato di centocinquantatre’ posti di
collaboratore professionale sanitario infermiere – categoria D, da
assegnarsi per come segue:
quaranta posti presso l’Azienda sanitaria locale di Latina, di
cui:
dodici riservati in favore dei volontari delle Forze Armate;
dodici posti riservati per il personale interno ex art. 52,
comma 1-bis, del decreto legislativo n. 165/2001;
sedici posti non riservati;
trentatre’ presso L’Azienda sanitaria locale di Frosinone di
cui:
dieci riservati in favore dei volontari delle Forze armate;
sei posti riservati per il personale interno ex art. 52,
comma 1-bis, del decreto legislativo n. 165/2001;
diciassette posti non riservati;
ottanta presso L’Azienda sanitaria locale di Viterbo di cui:
ventiquattro riservati in favore dei volontari delle Forze
Armate;
cinquantasei posti non riservati.
La presente procedura concorsuale permettera’ la formulazione di
una unica graduatoria che verra’ utilizzata dalle Aziende per
procedere alla copertura a tempo indeterminato di posti di
collaboratore professionale sanitario (CPS) infermiere – categoria D,
per le Aziende sanitarie locali, rispettivamente, di Latina,
Frosinone e Viterbo.
Il candidato, pertanto, all’atto della iscrizione al presente
concorso dovra’ indicare nella domanda di partecipazione tre
preferenze (Asl Frosinone, Asl Latina, Asl Viterbo), pena esclusione
dalla partecipazione al concorso, indicando con il n. 1 per il
maggior gradimento e, di seguito, progressivamente, le restanti
opzioni corrispondenti a sedi diverse.
Per la partecipazione alla presente procedura e’ richiesto il
possesso dei seguenti requisiti:
Requisiti generali:
1. Essere in possesso della cittadinanza italiana (salve le
equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti), o della cittadinanza di
uno dei Paesi dell’Unione europea.
2. Essere in possesso dell’idoneita’ fisica all’impiego e
alle mansioni della posizione bandita, il cui accertamento sara’
effettuato a cura dell’Azienda prima dell’immissione in servizio.
3. Essere titolare dei diritti civili e politici e non essere
stato escluso dall’elettorato attivo.
4. Non essere stato dispensato o destituito dall’impiego
presso pubbliche amministrazioni o interdetto da pubblici uffici, in
base a sentenza passata in giudicato.
Requisiti specifici:
diploma di laurea in infermieristica afferente alla classe
SNT/1 o abilitante alla professione sanitaria di infermiere) ovvero
diploma universitario in scienze infermieristiche, conseguito ai
sensi dell’art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992,
n. 502, e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati
conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti
equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma di
Laurea o al diploma Universitario ai fini dell’esercizio
dell’attivita’ professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi
ovvero titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente a
quello italiano con decreto del Ministero della salute (il decreto
deve essere allegato alla domanda).
iscrizione all’albo professionale. L’iscrizione al
corrispondente albo professionale di uno dei paesi dell’Unione
europea o di paesi terzi, ove prevista, consente la partecipazione al
concorso, precisando che i candidati che hanno conseguito il titolo
di studio presso istituti esteri devono essere in possesso del
provvedimento di equiparazione al titolo di studio italiano richiesto
dal presente bando indicando gli estremi dell’atto di riconoscimento
da parte del M.I.U.R. .
Domanda di ammissione
La domanda di partecipazione deve essere redatta esclusivamente
in forma telematica e deve contenere le richieste dichiarazioni
secondo le istruzioni fornite dal bando.
L’ordine delle preferenze va scelto dal candidato tra le
seguenti Aziende per la quale si intende concorrere:
Azienda sanitaria locale di Frosinone;
Azienda sanitaria locale di Latina;
Azienda sanitaria locale di Viterbo.
Si specifica che il candidato deve esprimere tre preferenze circa
la eventuale sede di servizio, che vanno da 1 a 3, dove 1 indica il
maggior gradimento e le altre a seguire.
Il candidato, per la presentazione in forma telematica della
domanda di partecipazione, dovra’ premunirsi di posta elettronica
certificata (PEC), necessariamente intestata al candidato (non sono
ammesse domande inoltrate tramite PEC Istituzionali, accreditate ad
enti pubblici o privati).
Unitamente alla domanda il candidato dovra’ compilare lo
specifico modulo on-line seguendo le istruzioni per la compilazione
ivi contenute, in applicazione dell’art. 1 nonche’ degli articoli 64
e 65 del decreto legislativo n. 82/05.
La domanda si considerera’ presentata nel momento in cui il
candidato, concludendo correttamente la procedura ricevera’ dal
sistema il messaggio di avvenuto inoltro della domanda.
La domanda di partecipazione al concorso, deve essere prodotta
tramite procedura telematica, entro il termine del trentesimo giorno
successivo alla data di pubblicazione del presente estratto nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale
«Concorsi ed esami».
Il testo integrale del bando della presente procedura
concorsuale, con l’indicazione dei requisiti e delle modalita’ di
partecipazione allo stesso, e’ pubblicato sul Bollettino Ufficiale
della Regione Lazio n. 78 del 26 settembre 2019, e contestualmente
alla pubblicazione per estratto nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami», sul sito
istituzionale della Azienda Asl di Latina: www.asl.latina.it –
Sezione «Avvisi e Concorsi».
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla unita’ operativa
complessa «reclutamento» – Azienda Asl Latina – tel. 0773/6553415 –
6502 – 3481.

LEGGI ANCHE – ASL, Frosinone, Latina e Viterbo: in arrivo nuovi concorsi e assunzioni di personale medico/sanitario

Procedura finalizzata alla stabilizzazione del personale precario, per la copertura di centoquarantanove posti di vari profili professionali della dirigenza medica e del comparto, a tempo pieno ed indeterminato. Scadenza 21 novembre 2019.

In esecuzione della deliberazione n. 460 del 17 maggio 2019, e’
indetta la procedura finalizzata alla stabilizzazione del personale
precario, in applicazione delle disposizioni di cui all’art. 20,
comma 2 del decreto legislativo n. 75/2017, per la copertura di
centoquarantanove posti complessivi, con rapporto di lavoro
subordinato a tempo indeterminato e a tempo pieno, dei posti
afferenti ai profili professionali della dirigenza medica e del
comparto, di seguito elencati:
un posto di dirigente medico di Medicina trasfusionale;
un posto di dirigente medico di Psichiatria;
un posto di assistente tecnico programmatore;
un posto di collaboratore amministrativo professionale;
centoquarantacinque posti di collaboratore professionale
sanitario – infermiere.
I bandi sono disciplinati dalle disposizioni di cui all’art. 20,
comma 2, del decreto legislativo n. 75/2017, dal decreto legislativo
n. 502/92 e successive modificazioni e integrazioni, dal decreto
legislativo n. 165/2001 e successive modificazioni e integrazioni,
dal decreto del Presidente della Repubblica n. 483/1997 e dal decreto
del Presidente della Repubblica n. 220/2001 e successive
modificazioni e integrazioni, nonche’ dalle disposizioni di cui ai
CC.NN.LL. della Dirigenza medica e veterinaria, SPTA e del Comparto
sanita’, dal decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000,
dalla circolare della Regione Lazio – Assessorato sanita’ ed
integrazione socio sanitaria prot. n. 0322059 del 31 maggio 2018,
oltre che dalla normativa vigente sul pubblico impiego in quanto
compatibile.
Non hanno titolo alla stabilizzazione coloro che sono titolari di
un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato presso una
pubblica amministrazione in uno dei profili messi a bando.
La domanda di partecipazione al concorso, deve essere prodotta
tramite procedura telematica, entro il trentesimo giorno successivo
alla data di pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana.
La procedura telematica per la presentazione delle domande sara’
attiva a partire dal giorno di pubblicazione dei bandi, per estratto,
nella Gazzetta Ufficiale, e verra’ disattivata tassativamente alle
ore 24,00 del giorno di scadenza del periodo utile alla presentazione
della domanda di partecipazione.
L’invio telematico della domanda dovra’ pertanto avvenire entro
le ore 23,59 del predetto termine: dopo tale termine perentorio, non
sara’ piu’ possibile effettuare la compilazione della stessa.
La validita’ dell’invio mediante pec e’ subordinata all’utilizzo
da parte dei candidati di casella di posta elettronica certificata
personale.
I titoli valutabili devono essere prodotti dai candidati, in
allegato alla domanda, in copia autenticata ai sensi di legge, ovvero
autocertificati nei casi e nei limiti previsti dagli artt. 46 e 47
del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 28 dicembre
2000, mediante la compilazione dei modelli allegati al bando, «A»
(Dichiarazione sostitutiva) e «B» (Dichiarazione sostitutiva
dell’atto di notorieta’).
Il testo integrale dei bandi, con l’indicazione dei requisiti,
generali e specifici, delle modalita’ di partecipazione agli stessi e
delle successive fasi procedimentali, e’ pubblicato nel Bollettino
Ufficiale della Regione Lazio n. 81 dell’8 ottobre 2019.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti, e’ possibile rivolgersi
agli uffici della U. O. C. Reclutamento dell’A.S.L. di Latina,
contattando i seguenti numeri telefonici: 07736556502, ovvero
07736553481.

Fonte: Gazzetta Ufficiale.

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di ventitre’ posti di collaboratore amministrativo professionale, categoria D, a tempo indeterminato, in forma aggregata tra la Asl di Frosinone, la Asl di Latina e la Asl di Viterbo. Scadenza 21 novembre 2019.

In esecuzione della deliberazione n. 603 del 20 giugno 2019, che
qui si intende integralmente riprodotta ed in applicazione di quanto
stabilito con la deliberazione n. 301 del 5 aprile 2019 (avente ad
oggetto «Presa d’atto del protocollo di intesa per la gestione
aggregata delle procedure di concorso, sottoscritto dai rispettivi
direttori generali delle Aziende sanitarie locali di Frosinone,
Latina e Viterbo ed approvato dalla Regione Lazio») per la gestione
in aggregazione del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la
copertura a tempo indeterminato di ventitre’ posti di collaboratore
amministrativo professionale, categoria D, da assegnarsi per come
segue:
nove posti presso l’Azienda sanitaria locale di Latina, di cui:
tre riservati in favore dei volontari delle Forze armate;
tre posti riservati per il personale interno;
tre posti non riservati;
sei presso l’Azienda sanitaria locale di Frosinone di cui:
due riservati in favore dei volontari delle Forze armate;
due posti riservati per il personale interno ex art. 52,
comma 1-bis del decreto legislativo n. 165/2001;
due posti non riservati;
otto presso l’Azienda sanitaria locale di Viterbo, di cui:
due riservati in favore dei volontari delle Forze armate;
sei posti non riservati.
La presente procedura concorsuale permettera’ la formulazione di
un’unica graduatoria che verra’ utilizzata dalle aziende per
procedere alla copertura a tempo indeterminato di ventitre’ posti di
collaboratore amministrativo professionale, categoria D, per le
Aziende sanitarie locali, rispettivamente, di Latina, Frosinone e
Viterbo.
Il candidato, pertanto, all’atto dell’iscrizione al presente
concorso dovra’ indicare nella domanda di partecipazione tre
preferenze (ASL Frosinone, ASL Latina, ASL Viterbo), pena esclusione
dalla partecipazione al concorso, indicando con il numero 1 il
maggior gradimento e, di seguito, progressivamente, le restanti
opzioni corrispondenti a sedi diverse.
Per la partecipazione alla presente procedura e’ richiesto il
possesso dei seguenti requisiti:
requisiti generali:
1. Essere in possesso della cittadinanza italiana (salve le
equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti), o della cittadinanza di
uno dei Paesi dell’Unione europea;
2. Essere in possesso dell’idoneita’ fisica all’impiego e alle
mansioni della posizione bandita, il cui accertamento sara’
effettuato a cura dell’azienda prima dell’immissione in servizio;
3. Essere titolare dei diritti civili e politici e non essere
stato escluso dall’elettorato attivo;
4. Non essere stato dispensato o destituito dall’impiego presso
pubbliche amministrazioni o interdetto da pubblici uffici, in base a
sentenza passata in giudicato;
requisiti specifici:
ai sensi dell’art. 42 del decreto del Presidente della Repubblica
n. 220 del 27 marzo 2001, costituisce requisito specifico di
ammissione il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
a) lauree vecchio ordinamento in:
economia e commercio, scienze economiche, economia aziendale,
scienze economiche e bancarie, scienze economiche e sociali, scienze
bancarie e assicurative, economia ambientale, giurisprudenza, scienze
politiche ed equipollenti, sociologia ed equipollenti;
b) lauree triennali conseguite ai sensi del decreto
ministeriale n. 509/1999:
classe delle lauree in scienze dell’economia e della gestione
(17);
classe delle lauree in scienze economiche (28);
classe di lauree in scienze dei servizi giuridici (2);
classe delle lauree in scienze giuridiche (31);
classe delle lauree in scienze politiche e delle relazioni
internazionali (15);
classe delle lauree in scienze dell’amministrazione (19);
classe delle lauree in scienze sociali per la cooperazione,
lo sviluppo e la pace (35);
classe di lauree in scienze del servizio sociale (6);
classe di lauree in scienze della comunicazione (14);
classe di lauree in scienze sociologiche (36);
c) lauree triennali conseguite ai sensi del decreto
ministeriale n. 270/2004:
L-18 – Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
L-33 – Scienze economiche;
L-14 – Scienze dei servizi giuridici;
L-36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
L-16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione;
L-37 – Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la
pace;
L-39 – Servizio sociale;
L-20 – Scienze della comunicazione;
L-40 – Sociologia.
Sono ammessi, quali titoli superiori (valutabili tra i titoli se
non fatti valere quale requisito specifico di accesso alla
procedura), i seguenti:
lauree vecchio ordinamento in: economia e commercio, scienze
economiche, economia aziendale, scienze economiche e bancarie,
scienze economiche e sociali, scienze bancarie e assicurative,
economia ambientale, giurisprudenza, scienze politiche ed
equipollenti, sociologia ed equipollenti;
lauree specialistiche in:
editoria, comunicazione multimediale e giornalismo (13S);
finanza (19S);
giurisprudenza (22S);
pubblicita’ e comunicazione d’impresa (59S);
metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S);
programmazione e gestione delle politiche e dei servizi
sociali (57/S);
relazioni internazionali (60S);
scienze dell’economia (64S);
scienze della comunicazione sociale e istituzionale (67S);
scienza della politica (70S);
scienze delle pubbliche amministrazioni (71S);
scienze economico-aziendali (84S);
sociologia (89S);
teoria della comunicazione (101S);
statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S);
scienze economiche per l’ambiente e la cultura (83/S);
teoria e tecniche della normazione e dell’informazione
giuridica (102/S);
lauree magistrali in:
LM-56 – Scienze dell’economia;
LM-76 – Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
LM-77 – Scienze economico-aziendali;
LM-16 – Finanza;
LMG/01 – Giurisprudenza;
LM-59 – Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e
pubblicita’;
LM-92 – Teorie della comunicazione;
LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni;
LM-52 – Relazioni internazionali;
LM-81 – Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
LM-87 – Servizio sociale e politiche sociali;
LM-62 – Scienze della politica;
LM-88 – Sociologia e ricerca sociale.
Domanda di ammissione.
La domanda di partecipazione deve essere redatta esclusivamente
in forma telematica e deve contenere le richieste dichiarazioni
secondo le istruzioni fornite dal bando.
L’ordine delle preferenze va scelto dal candidato tra le seguenti
aziende per la quale si intende concorrere:
Azienda sanitaria locale di Frosinone;
Azienda sanitaria locale di Latina;
Azienda sanitaria locale di Viterbo.
Si specifica che il candidato deve esprimere tre preferenze circa
la eventuale sede di servizio, che vanno da 1 a 3, dove 1 indica il
maggior gradimento e le altre a seguire.
Il candidato, per la presentazione in forma telematica della
domanda di partecipazione, dovra’ premunirsi di posta elettronica
certificata (pec), necessariamente intestata al candidato (non sono
ammesse domande inoltrate tramite pec istituzionali, accreditate ad
enti pubblici o privati).
Unitamente alla domanda il candidato dovra’ compilare lo
specifico modulo on-line seguendo le istruzioni per la compilazione
ivi contenute, in applicazione dell’art. 1 nonche’ degli articoli 64
e 65 del decreto legislativo n. 82/2005.
La domanda si considerera’ presentata nel momento in cui il
candidato, concludendo correttamente la procedura ricevera’ dal
sistema il messaggio di avvenuto inoltro della domanda.
La domanda di partecipazione al concorso, deve essere prodotta
tramite procedura telematica, entro il termine del trentesimo giorno
successivo alla data di pubblicazione del presente estratto nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale
«Concorsi ed esami».
Il testo integrale del bando della presente procedura
concorsuale, con l’indicazione dei requisiti e delle modalita’ di
partecipazione allo stesso, e’ pubblicato nel Bollettino Ufficiale
della Regione Lazio n. 78 del 26 settembre 2019, e contestualmente
alla pubblicazione per estratto nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – sul
sito istituzionale dell’Azienda ASL di Latina: www.asl.latina.it –
Sezione «Avvisi e Concorsi».
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Unita’ operativa
complessa «Reclutamento» – Azienda ASL Latina – tel. 0773/6553415 –
6502 – 3481.

Fonte: Gazzetta Ufficiale

Scrivi un Commento

3 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy