Casilina News
Economia

Cos’è la fattura elettronica e a chi interessa

Cos'è la fattura elettronica e a chi interessa

Cos’è la fattura elettronica e a chi interessa. Introdotta nel 2004 con il Decreto Legislativo n.52, la fatturazione elettronica ha sostituito a partire dal 1° gennaio 2019 la fattura cartacea. Per essere più precisi, la fattura elettronica è già in vigore da diversi anni per detentori di partita Iva che intrattengono rapporti con la PA, ovvero quando il D.M n, 55 del 2013 l’ha resa obbligatoria, mentre nei rapporti tra privati l’obbligatorietà della fatturazione elettronica a partire dal 1 gennaio 2019 è stata introdotta solo con l’ultima Legge di Bilancio, In pratica si tratta di una fattura digitale che sostituirà in toto quella cartacea.

Essa dovrà contenere tutti i dati che già erano presenti in quella cartacea e avrà il suo stesso valore, ma a differenza di questa, non necessita di essere stampata. Inoltre, affinché sia valida, occorre che sia in possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge. Caratteristica della fatturazione elettronica è che una volta redatta in formato XML, dovrà essere inoltrata al SdI, ovvero al sistema di interscambio dell’Agenzia delle Entrate per le opportune verifiche e da qui, una volta superati i controlli, verrà inviata al destinatario riportato in fattura. Requisiti della Fatturazione elettronica Affinché sia valida, la fatturazione elettronica deve possedere una serie di requisiti formali e sostanziali. Vediamoli nel dettaglio.

  • deve possedere un formato XML (eXtensible Markup Language);
  • indicazione dell’ora e della data di creazione della fattura;
  • ai fine dell’autenticità del documento deve contenere la firma elettronica del titolare;
  • impossibilità di modifica dei dati riportati in fattura;
  • la fattura deve essere spedita solo tramite (SdI) Sistema di interscambio
  • se il destinatario è titolare di partita IVA la fattura va trasferisca con indirizzo PEC o con Codice Destinatario, mentre per la PA va trasferito indicando il codice identificativo dell’Ufficio di destinazione.

SDiPEC: il sistema di gestione della fatturazione elettronica gratis

Gestire la fatturazione elettronica in modo semplice e del tutto gratuito è ora possibile grazie a SDiPEC, un software messa a punto da un’azienda di Varese, la E-Media Web.

A quanto dichiarato dai suoi sviluppatori, SDiPEC è stato creato con il preciso intento di aiutare professionisti e imprenditori, quindi il mondo delle partite IVA, a creare, mandare e ricevere fatture elettroniche in modo semplice e gratuito, eliminando ogni costo di intermediazione.

SDiPEC si installa in locale e permette a chi lo utilizza di condividere e tenere tutte le fatture elettroniche emesse e ricevute tramite il SdI. Le fatture vengono create automaticamente in formato XML, inoltre si attiva il download di ogni documento creato. Infine, consente la gestione e suddivisione di tutte le fatture digitali sia in entrata che in uscita. Per utilizzare SDiPEC è necessario collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e attivare il servizio gratuito di conservazione delle fatture elettroniche.

Questo perché può succedere che si cambi l’intermediario fornitore del servizio di fatturazione elettronica e quindi non vi sia la necessità di esportare e importare nuovamente le fatture già registrate. La gratuità del software è dato dal fatto che appoggiandosi alla PEC elimina il ruolo dell’intermediario nell’invio delle fatture, cosa che peraltro non impedisce a chi lo voglia di indicarne uno anche i SDiPEC specificandone i riferimenti.

 

Scrivi un Commento

diciannove − uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy