Casilina News
Cronaca

Primavalle, vittima di estorsione denuncia tutto alla Polizia: in manette 35enne

Roma, Centro Storico: ruba soldi da una cassa ma viene scoperto dalla commessa

Stanco dell’ennesima richiesta di denaro, si è rivolto agli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Primavalle, diretto dalla dr.ssa Tiziana Lorenzo, riferendo di essere vittima di estorsione da parte di un uomo conosciuto all’interno di un bar. Il malvivente, presentatosi  come “Giulio”, dopo aver sentito che la vittima a seguito di un incidente stradale stava cercando dei pezzi di carrozzeria per sostituirli con quelli danneggiati, si è offerto di procurarglieli dietro un compenso di 700 euro, da saldare in anticipo.

Accordo e condizioni economiche rifiutate dalla vittima che hanno portato l’estorsore a tempestare di telefonate il malcapitato, tanto da indurre quest’ultimo ad inserirlo nella “black list” del suo cellulare.

La parte lesa riferiva che, per evitare ulteriori telefonate e per far cessare le molestie telefoniche, gli consegnava, sebbene non dovute, 50 euro a titolo di risarcimento per il tempo perso.

Poi l’ennesima proposta per un altro veicolo danneggiato ed anche in quest’occasione, telefonate e messaggi vocali sul suo whatsapp con minacce finalizzate ad ottenere denaro.

Gli investigatori a questo punto, compreso che il criminale non avrebbe desistito dal suo intento, “segnavano” le banconote in possesso del denunciante al fine di poterle successivamente rintracciare ed attivavano un monitoraggio dello stesso che nel frattempo aveva fissato un appuntamento.

Quando il malvivente in modo minaccioso si è presentato per ritirare i soldi, i poliziotti hanno fatto scattare la trappola e lo hanno fermato .

Identificato per G.G. 35enne romano, con precedenti di Polizia anche specifici, è stato arrestato per estorsione e accompagnato a Regina Coeli.

Scrivi un Commento

8 − sei =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy