Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Tiburtino, furti all’università: distraeva gli studenti chiedendo informazioni e gli rubava il cellulare

Tiburtino, furti all'università: distraeva gli studenti e gli rubava il cellulare

Le indagini della Polizia di Stato sono partite dopo la presentazione di svariate denunce di furto di telefoni cellulari e soldi, presentate dagli studenti negli uffici del commissariato Università.

Appurato che il modus operandi era sempre lo stesso, gli agenti hanno analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza e, grazie alla descrizione del responsabile fornita dalle vittime, sono riusciti ad individuare il ladro.

Nella mattinata di ieri, dopo giorni di appostamento, gli investigatori del commissariato Università, diretto da Fiorella Bosco, hanno individuato il 30enne e lo hanno controllato: addosso il ragazzo aveva 330 euro, 1 nano sim ed 1 scheda di memoria contenente foto di studenti, lezioni universitarie della Sapienza, il tutto probabile provento della sua illecita attività.

Leggi anche – Santo Sepolcro: l’università La Sapienza di Roma partecipa al restauro

Perquisita anche la roulotte dove lo straniero dimora abitualmente, i poliziotti hanno trovato 8 telefoni cellulari di cui 1 rubato proprio nella stessa mattinata.

Accompagnato negli uffici per gli atti di rito, l’uomo è stato denunciato per furto e ricettazione.

Foto in copertina

Scrivi un Commento

10 + tredici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy