Casilina News
Cronaca

Roma, operazione Robin Hood: si fingono top manager e truffano banche ed enti per richiedere finanziamenti e prestiti

Spari Casilina gambizzato 18enne di Zagarolo parcheggio bar vicino San Cesareo notte 13 novembre 2019

I Carabinieri della Compagnia Roma Centro, a conclusione di una complessa attività d’indagine, denominata “Robin Hood”, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica di Roma,

LEGGI ANCHE – VIII e IX Municipio, Cdq Vigna Murata: “Basta cemento”

che dispone l’applicazione di misure cautelari, per i reati di truffa, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico e sostituzione di persona, a carico di 5 cittadini italiani, uno in carcere e 4 ai domiciliari.

OPERAZIONE “ROBIN HOOD” ROMA – SI FINGONO TOP MANAGER E TRUFFANO BANCHE ED ENTI PER  RICHIEDERE FINANZIAMENTI E PRESTITI. 5 ARRESTI

Gli indagati riuscivano ad ottenere prestiti, finanziamenti, cessioni del quinto, ovvero modifica delle coordinate di accredito della pensione, attraverso l’appropriazione fraudolenta della documentazione Inps (OBSM, CUD e Statini Paga) appartenenti a top manager pensionati, ottenuti con la compiacenza di un dipendente INPS e attraverso il reperimento dei dati reali dei documenti di identità, ricercati e comunicati da un complice, dipendente del Comune di Roma (VIII Municipio), tramite accertamenti anagrafici,

TRA LE VITTIME TOP MANAGER ITALIANI

al fine di riprodurre falsamente Carte d’identità e Codici Fiscali sui quali venivano apposte le foto dei pensionati reperite dal web o corrispondenti a quelle degli indagati.

FOTO DI REPERTORIO

Scrivi un Commento

tredici + 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy