Casilina News
Cronaca

Ardeatino, ruba un ciclomotore e una volta fermato dalla Polizia accusa un malore: in ospedale tenta di autolesionarsi e aggredisce gli agenti

roma viaggio di nozze marito aggredisce moglie

E’ stato il suo atteggiamento ad insospettire gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato Tor Carbone. Il giovane infatti, è stato notato mentre, a bordo di un motoveicolo in via Cornelio Magni, direzione via Cristoforo Colombo, stava osservando alcune auto in sosta.

L’uomo, seguito  a distanza dai poliziotti, in servizio in abiti civili, improvvisamente è ritornato in via Cornelio Magni dove, dopo aver parcheggiato il proprio motorino, ha iniziato ad armeggiare su un altro motociclo parcheggiato lì vicino. Dopo essere riuscito a metterlo in moto, ha sbloccato lo sterzo e, sollevato il cavalletto, si è allontanato. Quando gli agenti si sono avvicinati qualificandosi, l’uomo ha lasciato cadere a terra il motociclo tentando di fuggire.

Leggi anche – Casalotti, minorenne scippa una donna nei pressi della caserma dei Carabinieri e tenta la fuga: si cerca il complice

Bloccato, il 36enne romano, con vari precedenti di Polizia, è stato accompagnato al Commissariato di zona dove ha accusato un malore. Trasportato in ospedale a mezzo di ambulanza, improvvisamente si è alzato dal lettino dove era stato adagiato ed ha iniziato a  dare in escandescenza. Prima ha cercato di autolesionarsi e poi ha aggredito i poliziotti, minacciandoli.

Ricoverato in ospedale, è stato poi denunciato per furto aggravato, resistenza e oltraggio a  Pubblico Ufficiale nonché per interruzione di Pubblico Servizio.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

uno + diciotto =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy