Casilina News
Attualità

Compagnia dei Lepini: la montagna come luogo fisico, luogo culturale e luogo dei sensi

Compagnia dei Lepini: la montagna come luogo fisico, luogo culturale e luogo dei sensi

La montagna intesa come luogo fisico, luogo culturale e luogo dei sensi.

E’ questa l’idea che la Compagnia dei Lepini e i Comuni del comprensorio, che abbraccia le provincie di Latina, Frosinone e Roma, hanno deciso di sostenere per la presentazione del nuovo progetto in risposta al bando regionale “La Città della Cultura del Lazio 2020”.

La proposta progettuale sarà sottoposta all’attenzione della Regione Lazio il prossimo 7 ottobre e in questa occasione si è deciso di puntare sulla montagna, intesa quale luogo fisico (geologia, morfologia, flora e fauna che determinano una biodiversità sulla quale puntare), luogo culturale (tra preistoria e archeologia, architettura e urbanistica, arte e artigianato, tradizione e folklore che disegnano paesaggi) e luogo dei sensi (colori, suoni, profumi, asperità e sapori che generano emozioni).

Capofila del progetto sarà il Comune di Segni e proprio lì, il prossimo 11 ottobre, si terrà una presentazione dettagliata alla presenza dei responsabili della sua stesura, della stampa e degli amministratori del territorio

 

Scrivi un Commento

5 + sei =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy