Casilina News
Attualità

Roma, Codacons: “I cittadini bocciano tutti i servizi tranne l’acqua”

Roma, Codacons: "I cittadini bocciano tutti i servizi tranne l'acqua"

“I dati dell’Indagine dell’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici di Roma Capitale confermano quanto già da tempo è sotto gli occhi di tutti: la totale insoddisfazione dei cittadini romani nei confronti dei servizi pubblici”.

Lo afferma il Codacons, commentando lo studio presentato oggi in Campidoglio.

“Si registra un generale peggioramento nel livello di soddisfazione degli utenti, che dimostra come a Roma la situazione stia precipitando soprattutto sul fronte della raccolta rifiuti e della pulizia delle strade – afferma il presidente Codacons – E proprio su tali servizi il quadro è non solo paradossale, ma addirittura al limite della “truffa”: mentre infatti a Roma si paga la Tari più alta d’Italia, con una media di 268,4 euro procapite e una crescita della tariffa del +7,4% nel 2018, la raccolta rifiuti nella capitale è la peggiore del paese e viene nettamente bocciata dai cittadini.

I dati dell’Agenzia confermano quindi i tanti allarmi e le numerose denunce del Codacons sul pessimo livello di pulizia in città, e devono portare ad una riduzione immediata della Tari in capo alle famiglie, perché pagare di più per ottenere meno configura una sorta di “truffa” a danno dei contribuenti romani” – conclude l’associazione.

Foto di repertorio