Casilina News
Attualità

Or.S.A. TPL, sciopero di 2 ore giovedì 26 settembre 2019: “Ancora una volta siamo costretti a scioperare”

Roma sciopero trasporti lunedì 24 febbraio 2020

In seguito alle diverse aggressioni ai danni di alcuni autisti addetti al trasporto pubblico, i sindacati hanno indetto uno sciopero di due ore per giovedì 26 settembre 2019.

Di seguito il comunicato di Or.S.A. TPL, organizzazione sindacati autonomi e di base:

“Negli ultimi giorni abbiamo dovuto assistere a un’escalation di aggressioni e violenza ai danni del personale frontline operante nel trasporto pubblico locale. Con conseguenze purtroppo gravi. In meno di una settimana abbiamo contato almeno quattro episodi. Senza considerare tutti coloro che pur senza subire aggressioni fisiche si vedono minacciati, insultati e sono costretti a lavorare in un clima intimidatorio. Lavorare in alcune zone equivale ormai a una sorta di condanna.

Sono anni che denunciamo questa situazione di insicurezza in tutte le sedi, Aziende e Istituzioni. Purtroppo le nostra grida d’allarme sono cadute spesso nel vuoto, tanto dei management quanto della politica di qualsiasi colore. Orsa e USB hanno in piedi una vertenza proprio sulla sicurezza, tuttora in atto, che ci ha portato a scioperare diverse volte, l’ultima delle quali il 25 giugno scorso.

Purtroppo siamo stati lasciati soli anche dagli altri sindacati, troppo spesso in altre faccende affaccendati, che hanno messo costantemente in secondo piano la dignità e la sicurezza dei lavoratori firmando accordi capestro su saturazione dei turni, decurtazioni economiche e aumento dell’orario lavorativo senza preoccuparsi delle condizioni in cui il personale si trova a operare.

E’ per queste motivazioni che abbiamo proclamato con procedura d’urgenza uno sciopero di due ore per giovedì 26 settembre dalle 10.00 alle 12.00.

Purtroppo l’urgenza della procedura non ci permetteva di fare uno sciopero più lungo e la regolamentazione fin troppo restrittiva e il calendario degli scioperi ci avrebbero spinto troppo in là per scioperare l’intera giornata sulla nostra vertenza. Era invece necessaria un’azione, anche se simbolica, il più possibile immediata. Perché così non si può andare avanti. Orsa e USB continuano a essere in prima linea per tutelare la sicurezza dei lavoratori. GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE SCIOPERIAMO COMPATTI NON UN PASSO INDIETRO”.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

diciotto − 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy