Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Esquilino, Colle Oppio, Aurelio e Boccea: sei arresti e sei denunce nei luoghi della movida

Nel fine settimana, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno eseguito un’intensa attività di controllo dal centro storico alle periferie, con particolare attenzione alle aree maggiormente frequentate durante la movida. Gli accertamenti dei Carabinieri hanno portato all’arresto di 6 persone e alla denuncia a piede libero di altre 6.

ESQUILINO E COLLE OPPIO

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, nelle zone comprese tra Colle Oppio e Esquilino, con particolare attenzione alle aree note, in passato, per lo spaccio di stupefacenti, hanno arrestato 3 cittadini stranieri: un 45enne polacco in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione della sorveglianza di affidamento ai servizi sociali con la custodia cautelare in carcere per reati contro il patrimonio, emesso dal Tribunale di Roma a seguito delle reiterate violazioni; un 21enne del Gambia in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione del divieto di dimora con la custodia cautelare in carcere per reati inerenti gli stupefacenti, emessa dal Tribunale di Roma a seguito delle reiterate violazioni; un 44enne romano in esecuzione di un’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere per reati contro il patrimonio, emessa dal Tribunale di Roma.

I Carabinieri hanno anche denunciato un 39enne della Costa d’Avorio trovato in possesso di marijuana e una 34enne nomade per abbandono di minore, per aver lasciato il proprio figlio, di 12 anni, ad elemosinare davanti ad un supermercato in via Magnagrecia.

I militari hanno poi sanzionato amministrativamente, per un totale di 3.380 euro, con contestuale notifica di ordine di allontanamento 25 persone – 4 sorprese ad esercitare abusivamente l’attività di lavavetri e 21 per aver bivaccato, consumando bevande alcoliche, nelle aree adiacenti piazza Vittorio e stazione Termini.

AURELIOBOCCEA

Decine di Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro, con il supporto dei colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma, hanno passato al setaccio le strade del quartiere Aurelio e in zona Boccea, al fine di prevenire e reprimere fenomeni di illegalità.

In manette sono finiti due nomadi di 42 e 27 anni, domiciliati presso l’insediamento di via Candoni e già noti alle forze dell’ordine, bloccati appena dopo aver rubato alcuni bagagli e oggetti personali, custoditi nel bagagliaio di un’auto in sosta in via Innocenzo XIII. I militari li hanno sorpresi mentre tentavano di allontanarsi con la refurtiva, tutta recuperata e riconsegnata al proprietario, un turista francese.

Arrestato anche un 40enne peruviano, con precedenti, per aver rubato alcune bottiglie di superarcolici da un supermercato in via Angelo Emo, e bloccato mentre tentava di rivenderle al gestore di un minimarket in via degli Ammiragli. L’acquirente, cittadino del Bangladesh di 31 anni, è stato denunciato per ricettazione.

I Carabinieri hanno anche eseguito numerosi posti di controllo alla circolazione stradale, nel corso dei quali hanno denunciato 3 persone trovate alla guida dei rispettivi veicoli con tasso alcolemico superiore al consentito. Nel corso dell’intera attività, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno identificato circa 150 persone e eseguito verifiche su oltre 70 veicoli.

Scrivi un Commento

sei + 17 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy