Casilina News
Tailorsan
Attualità

Paliano, Ferragosto 2019: è boom di turisti

paliano ferragosto 2019 turisti

Il Ferragosto 2019, a Paliano, va in archivio ma anche quest’anno è stato promosso a pieni voti. La grande affluenza di persone nelle strade per l’intera settimana è prova dell’appeal che suscita ogni volta questa festa, grazie agli spettacoli, alla sfilata del corteo storico e la gara della Giostra del Turco, e naturalmente l’offerta enogastronomica offerta dai rioni e dalle contrade palianesi.

Ferragosto a Paliano, un grande successo

Ad innalzare il Palio 2019 è stato il rione dei Cappuccini, giunto alla sua quarta vittoria, grazie al fantino Massimiliano Lutero. Ma attorno alla manifestazione d’epoca, insieme all’ormai nota sfilata in abiti rinascimentali, tanti sono stati gli eventi che hanno fatto da corollario: i giochi popolari e la suggestiva serata rinascimentale, i concerti musicali, gli spettacoli comici e quelli dedicati ai bambini, il tour fra i musei del vino, dell’abito, delle torture e delle armi, la consueta quanto celebre estemporanea “Giacomo Lisia”, le mostre di pittura dislocate nel paese. Un melange di intrattenimento, cultura e arte che insieme alla buona cucina anche quest’anno hanno evidentemente soddisfatto un pubblico sempre più disparato. In onore dell’Assunta, a cui è dedicata la festa, inoltre si è svolta nel pomeriggio del 14 agosto la S.Messa e la solenne processione per le vie del paese, riti sempre molto sentiti dai palianesi, a cui hanno partecipato l’amministrazione comunale e altri sindaci del circondario.

LEGGI ANCHE – Paliano, sequestrate 12 piante di marijuana nella località di Fosso Lupo

Le parole del Sindaco Alfieri

Il Sindaco Domenico Alfieri: «Ieri con lo stupendo spettacolo pirotecnico offerto dalla BCC di Paliano si è concluso uno strepitoso Ferragosto Palianese. Migliaia e migliaia le presenze di turisti che hanno potuto ammirare la nostra città e riempirci di complimenti. Le cantine rionali, i giochi popolari, la Serata Rinascimentale, la sfilata del Corteo Storico, I Pistonieri, La Gara all’Anello, i Fuochi, il concerto di Zarrillo (che si è svolto per la prima volta in una nuova location) e i tanti spettacoli che anche quest’anno hanno contraddistinto il nostro Ferragosto. Tanti i successi ma anche tante le cose che possiamo ancora migliorare per rendere la nostra festa ancor più bella. I ringraziamenti sono d’obbligo. In primis ringrazio tutti i Volontari dei Rioni e delle Associazioni, che si adoperano per la buona riuscita delle cantine e tutti i figuranti del corteo storico. Senza di loro nulla sarebbe possibile. Poi l’Ente Palio e il Presidente Antonello Campoli, la Proloco di Paliano, le Forze dell’Ordine, la Polizia Locale, la Croce Rossa, la Protezione Civile, l’A.N.P.PE, la banda musicale “Città di Paliano”, la Gea, gli operai comunali, l’Amea SpA, la BCC e il suo Presidente Giulio Capitani e l’Assessorato alla Cultura insieme a tutta la mia Amministrazione. Tutti insieme, grazie alla collaborazione rendiamo l’estate palianese e il Ferragosto stupendo ed ormai famoso ovunque. Ringrazio anche i tanti Cittadini che in questi giorni hanno dovuto sopportare qualche schiamazzo. Ma anche questo fa parte del gioco».

Le parole del Vicesindaco e Assessore alla cultura Adiutori

Il vicesindaco e assessore alla Cultura e al Turismo Valentina Adiutori ha dichiarato: «L’estate per antonomasia è diritto al divertimento, alla musica, a momenti di leggerezza. E il Ferragosto Palianese è effettivamente uno dei capitoli più gioiosi per la nostra città. Questo appuntamento rappresenta una sfida di accoglienza per il nostro Comune e un’opportunità di promozione per il territorio. Il bilancio finale è decisamente positivo e come amministrazione siamo soddisfatti del risultato ottenuto con l’impareggiabile lavoro di tutti gli attori coinvolti nella macchina organizzativa, che hanno operato con sinergia e spirito di collaborazione. Un grande successo, un evento che ha attirato migliaia di persone e garantisce a Paliano un posto importante sul palcoscenico ammirato dal grande pubblico anche al di fuori dei confini  della provincia di Frosinone e non solo».

Scrivi un Commento

5 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy