Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Porta Maggiore, 34enne di Tivoli segue fioraio fino a casa e lo aggredisce per rapinarlo

Fiuggi, riscontrate gravi mancanze per la sicurezza dei lavoratori in un cantiere edile

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un 34enne, originario di Tivoli con precedenti, con l’accusa di rapina.

I fatti

La scorsa notte, l’uomo ha notato un cittadino del Bangladesh, un venditore ambulante di rose di 49 anni, che rincasava nella sua abitazione in via di Porta Maggiore e lo ha seguito fino al portone del condominio, dove lo ha aggredito con calci e pugni per sottrargli un borsello, contenente il portafoglio e documenti personali, e una confezione di rose che trasportava in un piccolo carrello in ferro.

La lite

Tra i due è nata una violenta colluttazione durante la quale l’aggressore ha sferrato un colpo al volto della vittima proprio col carrello in ferro che portava al seguito. In quel momento sono giunti i Carabinieri, allertati tramite 112, che hanno bloccato il 34enne mentre tentava di divincolarsi dalla vittima per darsi alla fuga.

I soccorsi

I due sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni Addolorata”. Il fioraio è stato medicato per una “ferita lacerocontusa dell’arcata sopracciliare”, guaribile in 8 giorni, mentre l’arrestato è stato medicato per le contusioni riportate durante la colluttazione con chi intendeva rapinare. Dopo le dimissioni dall’ospedale, il rapinatore è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Scrivi un Commento

1 × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy